Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

"Raccolta pasta" nelle scuole: superati i 4000 chilogrammi

Obiettivo non solo raggiunto, ma anche superato per i volontari della Onlus Solidarietà Internazionale ed emergenze (Sie) che in cinque giorni hanno raccolto oltre 4000 chili di pasta nelle scuole della provincia a sostegno di "Tavola Amica" la mensa della Caritas. E ci sono già nuove iniziative all'orizzonte....
 SOCIETA'- Sette volontari, un furgone, cinque giorni e tanta tanta buona volontà e solidarietà. Questo è il resoconto più veritiero della raccolta pasta per il progetto della Caritas “Tavola Amica”, portato avanti dalla Onlus Solidarietà Internazionale ed Emergenze (Sie, nata nel 2011 per interventi in Bosnia ed Erzegovina). Un obiettivo importante: arrivare a raccogliere nelle scuole della provincia almeno 3000 chilogrammi di pasta, che servivano alla mensa della Caritas per poter far fronte al fabbisogno di un anno. “Obiettivo raggiunto e anzi di gran lunga superato” come spiegano i volontari: 4100 chili raccolti in soli 5 giorni. Ora l'eccedente (quindi i circa 1000 chili in più) verrà distribuito in altre mense del territorio. La risposta non è arrivata solo dal circuito scolastico. “Abbiamo ricevuto chiamate da aziende, da parrocchie del territorio oltre che dai singoli cittadini che hanno consegnato direttamente nella sede della Caritas, in via Orfanelle ad Alessandria”. Tutte le scuole della provincia – anche nel casalese, nel tortonese e dai sobborghi – hanno dato il loro contributo.

Ad esempio sul territorio alessandrino la scuola media A. Manzoni ha raccolto oltre 210 chili (come si vede dalle foto che ci sono state inviate dall'istituto), ma a stupire è stato il quartiere Cristo. “Le scuole che più ci hanno stupito sono state quelle del Cristo, con la loro miscellanea di etnie. Qui abbiamo raccolto dalla pasta di grano duro agli spaghetti di riso”. E nonostante i giorni di “raccolta” siano terminati, continuano ad arrivare richieste: “ci siamo dati un aggiuntivo termine massimo di raccolta, il 4 giugno. Facendo due conti- ci spiega Francesca Bravi della Onlus Sie – riusciremo a raccogliere altri 500 chili”.

“Vorremmo cercare – vista la risposta ottenuta – di farlo diventare un appuntamento fisso, magari una volta l'anno, con raccolta degli alimenti che servono di più”. Un'unione di cultura, istruzione e ovviamente solidarietà che è servita alle scuole stesse come opportunità per parlare di povertà, di cibo, di sprechi. Così “un successo tira l'altro”: l'ottimo risultato sta aprendo la porta a nuove idee e a nuove collaborazioni. “Avevamo ricevuto una proposta – spiegano i volontari di Solidarietà Internazionale ed Emergenze – dai Lions. Abbiamo saputo che ora a scarseggiare è il sugo, la passata di pomodoro. Vediamo se riusciamo a mettere in piedi un service anche per questo alimento”.
31/05/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa