Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

Un furgoncino itinerante per promuovere arte e cultura nelle strade e nelle piazze

"Cultura in Movimento - Giovani in azione" è un progetto supportato per il secondo anno dalla Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione CRC e dalla Fondazione SociAL nell'ambito del Bando 2017, al fine di aggregare e contribuire alla comunicazione di quanto è cultura là dove è più difficile che la “cultura” arrivi
SOCIETA' - Un nuovo modo di “vivere” la cultura giovanile tra Langhe e Roero, da maggio 2018 a dicembre 2019. Un’azione di educazione sociale, popolare e comunitaria che ingaggia adolescenti e giovani come portatori di idee, contenuti di cittadinanza e vita in comune. 

L’idea è quella di coinvolgere direttamente e di far collaborare gruppi di giovani nel far circolare contenuti culturali in contesti rurali e/o urbani periferici isolati della provincia di Cuneo e Asti, attraverso installazioni audiovisive, eventi e spettacoli. Un progetto di audience engagement elaborato dal Circolo Arci Cinema Vekkio, in collaborazione con una rete di partner composta dal Consorzio CSS, dalla Cooperativa Astrolavoro, dalla Cooperativa COS e l’APRO Formazione scarl per avvicinare/coinvolgere il pubblico giovanile in azioni innovative. 

"Cultura in Movimento - Giovani in azione" è un progetto supportato per la seconda annualità dalla Compagnia di San Paolo e, a partire da quest’anno, dalla Fondazione CRC e dalla Fondazione SociAL nell'ambito del Bando 2017, al fine di aggregare e contribuire alla comunicazione di quanto è cultura là dove è più difficile che la “cultura” arrivi. 

Giorgio Crana e Alberto Contu - rispettivamente presidente e responsabile educativo del Cinema Vekkio - riassumono così il senso del progetto “L'idea è quella di portare la metodologia dell'educativa di strada in ambito culturale; ciò significa partire dalle persone in carne e ossa, dalle loro vite, dai loro luoghi, dalle loro relazioni e dalle loro storie. Per questo motivo il furgoncino e gli educatori-mediatori culturali “si muovono verso” “vanno incontro” a bambini, giovani e adulti di un territorio, instaurano con loro una relazione coinvolgendoli come cittadini partecipi portatori di conoscenza del luogo”. 

Per fare ciò si ritiene necessario promuovere un processo di autorganizzazione educativa e culturale di un territorio, stimolando i giovani ad interrogarsi sul loro ruolo di promotori di istanze e domande sociali da rendere pubbliche e da sviluppare attraverso il coinvolgimento attivo e la co-progettazione di un evento per la comunità che ospita diverse attività culturali (presentazione di libri o fumetti, proiezione di film, teatro di strada, piccoli concerti, interviste radiofoniche). Non saranno, infatti, gli operatori a promuovere tematiche o spazi, ma saranno i soggetti territoriali e i cittadini dopo un lavoro di autoinchiesta ad indicare i luoghi pubblici da (ri)animare e le Arti da utilizzare per sviluppare percorsi e azioni di comunità. Accanto alle azioni di educativa di strada, grazie alla rete di partner, si apriranno nuove prospettive di coinvolgimento dei giovani. Inserimenti lavorativi, formazione e esperienze di tirocinio permetteranno ad alcuni ragazzi disabili e/o svantaggiati di sperimentarsi in percorsi di working-by-doing nell’ambito alberghiero, attraverso la sperimentazione della prima osteria sociale del territorio (Magna Neta) che esce dalla sua location abituale per andare sulle piazze, affiancando l’offerta culturale-artistica con una proposta eno-gastronomica a km0, preparata e somministrata interamente dai ragazzi coinvolti. 

Un progetto innovativo di nuovo welfare per la metodologia di aggancio dei giovani, per la tipologia di proposta culturale offerta e per la sperimentazione lavorativa di supporto. Per candidarsi ad ospitare il furgoncino itinerante di “Cultura in movimento” potete visitare il sito o contattare direttamente i ragazzi di Cinema Vekkio all’indirizzo mail culturainmovimento.cvk@gmail.com
16/05/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Fondazione SociAL


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Mense: nuovo presidio sotto Palazzo Rosso
Mense: nuovo presidio sotto Palazzo Rosso
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no