Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Reversibilità: quanto spetta al coniuge?

La legge individua i soggetti beneficiari della pensione riconoscendo una particolare tutela al coniuge. Introdotta una particolare penalizzazione dell’importo della pensione per evitare il diffondersi dei matrimoni di comodo
PROVINCIA - La legge prevede che in caso di morte del coniuge, lavoratore o pensionato, i superstiti abbiano diritto alla reversibilità, questa è una prestazione previdenziale finalizzata a ridurre lo stato di bisogno economico sorto nel nucleo familiare. Nel caso che a mancare sia un lavoratore non ancora titolare di pensione, la reversibilità spetta ai superstiti a condizione che il dante causa, in vita, raggiungesse particolari requisiti contributivi: almeno 15 anni di contribuzione versata in qualunque epoca o almeno 3 nel quinquennio precedente la morte del lavoratore. In mancanza di queste condizioni, la legge purtroppo preclude ai familiari la possibilità di beneficiare della prestazione pensionistica. Diversamente, nel caso di defunti già titolari di pensione, i superstiti hanno diritto alla prestazione di reversibilità senza necessità di perfezionare alcun requisito contributivo.

La legge individua i soggetti beneficiari della pensione riconoscendo una particolare tutela al coniuge. Il vedovo o la vedova hanno diritto a una prestazione pari al 60% dell’importo della pensione del coniuge deceduto. L’assegno così calcolato è soggetto a un’ulteriore riduzione che può variare dal 25 al 50% a seconda che i redditi personali del coniuge in vita superino i limiti previsti anno per anno dalla legge.

Nel 2011, il legislatore ha introdotto una particolare penalizzazione dell’importo della pensione per evitare il diffondersi dei matrimoni di comodo: se il matrimonio è stato contratto dopo il compimento del 70° anno del coniuge deceduto, e la differenza di età fra i coniugi è superiore a 20 anni, l’aliquota percentuale deve essere ridotta del 10% per ogni anno di matrimonio mancante al 10. Il diritto alla pensione ai superstiti cessa per il coniuge che contragga nuovo matrimonio, in questo caso l’Inps riconosce un una tantum pari a una doppia annualità di pensione, comprensiva della 13esima mensilità.
Nella provincia di Alessandria sono presenti i seguenti sportelli del Patronato Acli presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni:

Sede Provinciale di Alessandria
Via Faà di Bruno 79
Tel. 0131/25.10.91 - Cell. 333.29.94.285

Sede Zonale di Casale Monferrato
Via Mameli, 65
Tel. 0142/41.87.11 - Cell. 366.54.93.82

Sede Zonale di Tortona
Via Emilia 244
Tel. 0131/81.21.91 - Cell. 333.29.94.285

Segretariato Sociale di Novi Ligure
Via P. Isola 54/56
Tel. 0143/74.66.97 - Cell. 331.57.46.362

Segretariato Sociale di Valenza
c/o Comunità Parrocchiale
Via Pellizari 1
Tel. 0131/94.34.04 – Cell. 392.70.51.519

Segretariato Sociale di Acqui Terme
Via Nizza 60/B
Tel. 345.16.19.239
28/02/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa