Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Il "grido d'allarme" dei lavoratori Itinera

Lettera appello dei lavoratori del comparto manutenzione autostrade (Itinera, Sea, Sina e Interstrade) ai parlamentari alla vigilia della discussione di un emendamento che consentirebbe di "salvaguardare posti di lavoro". Seicento sono i posti a rischio se non dovesse passare "l'emendamento Borioli - Esposito"
TORTONA - Lettera appello dei lavoratori del comparto manutenzione autostrade (Itinera, Sea, Sina e Interstrade) ai parlamentari alla vigilia della discussione di un emendamento che consentirebbe di "salvaguardare posti di lavoro". In Provincia sono circa 600 i lavoratori interessati. 

"Siamo i lavoratori della Provincia di Alessandria che si occupano quotidianamente dei lavori inerenti la manutenzione e la progettazione dei tratti autostradali .
Le nostre sono specializzazioni certificate ed acquisite negli anni attraverso formazione continua e direttamente sul campo, esperienza attraverso la quale consentiamo a tutti coloro che si muovono sui tratti autostradali quotidianamente per lavoro e/o per piacere, di poter viaggiare in sicurezza sui medesimi tratti autostradali fornendo un servizio di alta specializzazione, in un contesto di pericolo continuo.
Oltre ad essere dei lavoratori siamo anche padri o madri di famiglia, abbiamo dei figli e tante responsabilità nei loro confronti.
Ad oggi tutto questo viene messo in grandissima discussione, con la riforma in atto del Codice degli Appalti che prevede che l'80% dei lavori venga affidato tramite gara ed il 20% con affidamento diretto; in termini numerici vorrebbe dire circa 1.000 posti di lavoro persi nel Piemonte di cui 600 direttamente nella nostra Provincia di Alessandria.
Con la presente siamo a chiederVi di sostenere l'emendamento Borioli / Esposito che prevede la richiesta di modificare il codice degli Appalti per ritornare alla percentuale prevista dalla normativa europea inerenti i lavori in House, e più precisamente con il 60% dei lavori da affidare attraverso gara ed il restante 40% in affidamento diretto.
Questa lettera è un grido di allarme lanciato da noi lavoratori affinchè non siamo lasciati da soli in questa battaglia. Siamo molto preoccupati per la situazione in cui verremmo a trovarci insieme alle nostre famiglie anche in considerazione del fatto che molte sono monoreddito.
Il nostro è un lavoro duro e molto pericoloso, ma siamo consapevoli che ci permette di vivere dignitosamente e nel contempo di garantire quotidianamente un servizio ottimale ai cittadini.
E' ormai due anni che viviamo in una situazione di paura costante di perdere il posto di lavoro e quindi, onde evitare che la nostra paura si traduca in una reale e crudele verità, siamo a ribadirVi, con la presente, di sostenere l'emendamento Borioli/Esposito per aiutarCi a mantenere i nostri posti di lavoro".
I lavoratori delle Ditte:
- INTINERA S.P.A, SEA S.P.A., SINA S.P.A., INTERSTRADE S.P.A.
13/11/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centauri 2018: primo gruppo
Centauri 2018: primo gruppo
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco