Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia e lavoro

Indebitati? Sempre un po' di più

La provincia di Alessandria cresce meno della media nazionale, però l'anno scorso, secondo l'indagine dell'Ufficio studi della Cgia l'impiego medio per famiglia alessandrina è stato di 17.023 euro
ECONOMIA E LAVORO - Le famiglie italiane sono mediamente indebitate per un importo pari a 20.341 euro. Nell'insieme, i “passivi” accumulati con le banche e gli istituti creditizi ammontano a 525,9 miliardi di euro. I dati sono riferiti al 31 dicembre 2016. Rispetto alla stessa data del 2015, l’esposizione bancaria è aumentata dell’1,6 per cento. A dirlo è l’Ufficio studi della Cgia (Associazione artigiani e piccole imprese di Mestre).

A livello territoriale le famiglie più in 'rosso' sono in Lombardia con al primo posto quelle residenti nella provincia di Milano che hanno un debito medio di 29.304 euro. Segue la provincia di Monza-Brianza con 28.901 euro e quella di Lodi con 27.744 euro. Seguono Varese con un debito medio di 27.198 euro e Como con 27.108. La prima provincia non lombarda è Prato, si colloca al sesto posto della classifica nazionale, dove le famiglie sono indebitate per 26.988 euro. Poi ci sono Roma con 26.792 euro e Siena con 25.624 euro. Le meno esposte sono le famiglie residenti nella provincia di Reggio Calabria, con 10.037 euro, quelle di Vibo Valentia, il cui debito è di 9.284 euro, di poco superiore a quelle di Ogliastra con 9.151 euro. Le famiglie meno indebitate d’Italia abitano a Enna, dove il 'rosso' si ferma a 9.072 euro. E Alessandria? Si trova al 64° posto con un indebitamento che nel 2015 è stato pari a 3.384 milioni ed è salito l'anno scorso a 3.422 milioni. L'incremento è stato minimo, più 1,1 per cento, pari a un impiego medio per famiglia di 17.023 euro. Asti si colloca più in alto, con 21.844 euro di debiti, Novara a 21.352, il Verbano Cusio Ossola a 18.397, Cuneo a 17.630, Biella a 16.000 e Vercelli a 16.612.

Per indebitamento medio delle famiglie consumatrici italiane, precisa l’Ufficio studi della Cgia, si intende quello originato dall’accensione di mutui per l’acquisto di una abitazione, dai prestiti per l’acquisto di un auto/moto e in generale di beni mobili, dal credito al consumo, dai finanziamenti per la ristrutturazione di beni immobili. “Premesso che le aree provinciali più appesantite dai debiti sono quelle che presentano i livelli di reddito più elevati – sottolinea Paolo Zabeo, coordinatore dell’Ufficio studi – è evidente che anche in queste zone tra gli indebitati vi sono molti nuclei appartenenti alle fasce sociali più deboli. Tuttavia, le forti esposizioni bancarie di questi territori, soprattutto a fronte di significativi investimenti avvenuti negli anni scorsi nel settore immobiliare, non destano particolari problemi che, invece, scontiamo in altre aree del Paese, in particolar modo nel Sud”.  
28/03/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa