Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia e lavoro

Imprese stabili nel terzo trimestre 2013

Risultati migliori del trimestre scorso. L'agricoltura va meglio ma è ancora in sofferenza. In crescita le società di capitali, imprese individuali e società di persone in diminuzione
PROVINCIA - Nel terzo trimestre 2013, in provincia di Alessandria, sono nate 554 nuove imprese e ne sono cessate 593, al netto delle cancellazioni d'ufficio. Il saldo fra iscrizioni e cessazioni è pertanto negativo: -39 imprese (lo scorso trimestre il saldo era -132), dato che porta a 45.312 lo stock di imprese registrate a fine settembre 2013. Il bilancio tra nuove iscrizioni e cessazioni si concretizza in un tasso di crescita rispetto al trimestre precedente di -0,09%, inferiore alla media piemontese (+0,02%) e nazionale (+0,21%). Le tre variazioni, a fronte della modestia delle cifre, segnano una sostanziale stabilità. “Si tratta di una situazione di stabilità. La crescita è pari a zero, e anche se si tratta di dato negativo, il trend segna un miglioramento rispetto ai periodi scorsi - commenta Gian Paolo Coscia, presidente della Camera di Commercio di Alessandria (nella foto) - Sono le imprese individuali e di persone a soffrire di più, e questo significa che parliamo della colonna vertebrale della nostra economia, rappresentando queste due tipologie di forma giuridica oltre l’80% delle imprese della nostra provincia. È imprescindibile che a livello nazionale si traccino linee marcate per definire il sentiero della ripresa, che a oggi appare nebuloso”.

Dall’analisi per classe di natura giuridica rispetto al trimestre precedente (aprile-maggio 2013), emerge come siano le società di persone e le imprese individuali a subire diminuzioni in numero, con un tasso di crescita rispettivamente di -0,25% e -0,21%. Le società di capitale segnano +0,17%. Questi dati, vicini alla fotografia scattata dalla media dei dati regionali, vanno letti tenendo a mente che imprese individuali e società di persone rappresentano l’81% delle imprese provinciali, mentre le società di capitali rappresentano il 17%. “Altre forme” (quali società cooperative in genere e, in particolare, società cooperative a responsabilità limitata, consorzio, consorzio con attività esterna società consortile, società consortile per azioni o a responsabilità limitata) e “persona fisica” registrano tassi di crescita positivi, +0,61% e +50%. Per queste due classi, tuttavia, è necessario sottolinearne la bassa incidenza numerica (2%) sul totale delle imprese alessandrine e la peculiarità delle posizioni registrate in “persona fisica”.

Dall’analisi dei dati per settore rispetto al trimestre precedente (aprile-maggio 2013), si osserva una generalizzata lieve negatività. L’agricoltura, settore che contiene il 20% delle imprese provinciali, registra il dato più negativo: -0,92%, a fronte di 35 nuove iscrizioni e 120 cessazioni d’impresa. Il dato, pur negativo, è migliore della variazione registrata nel trimestre precedente, -3,74%, ed è pressoché identico alla media regionale (-0,91%). Il 98% delle imprese agricole è composto da imprese individuali (92%) e società di persone (6%). Le “imprese non classificate” registrano +9,96%, variazione analoga a quella del trimestre precedente (era +10,07%); buona performance, ma consideriamo la bassa incidenza numerica di questo settore (rappresenta il 4% della totalità delle imprese, il gruppo meno consistente).
30/10/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano