Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cuoco a Domicilio

Il cenone di Capodanno

Non possono mancare le lenticchie accompagnate dal cotechino o dallo zampone; mentre dopo il gran cenone è d’obbligo sgranocchiar un pò di frutta secca, uva e melograno...
CUOCO A DOMICILIO - Non curanti di chi diceva che sarebbe venuta la fine del mondo eccoci qua a festeggiare nuovamente un altro capodanno, una nuova fine ed un nuovo inizio, tra tradizione, voglia di rinnovare e scaramanzia!
E' consuetudine durante questa magica notte presentar pietanze a base di ingredienti pregiati per invocar la buona sorte. Non possono mancare le lenticchie accompagnate dal cotechino o dallo zampone; mentre dopo il gran cenone è d’obbligo sgranocchiar un pò di frutta secca, uva e melograno. Certo se si decide di rimanere tra le mura domestiche per accontentare tutti senza spendere un capitale è veramente un’impresa; cercherò dunque di aiutarvi.
Tanto per cominciare bisogna considerare il fatto che siederemo a tavola per lungo tempo. Per lo meno sino alla mezza notte e quindi è opportuno preparare qualche stuzzichino come aperitivo. Avrei a questo proposito pensato ad un piccolo buffet composto da un panettone gastronomico, qualche bignè con fonduta, tartine con patè di tonno ed una torta salata di patate e radicchio.
Dopo l’aperitivo di benvenuto possiamo ora far accomodare i nostri ospiti, servendo loro un leggero e dissetante gazpacho ed un carpaccio di branzino come antipasto freddo, al quale potrete aggiungere delle deliziose cozze gratinate ed un gustoso sformato di patate e salsiccia. Per quanto riguarda i primi potreste esordire con degli originali cestini di capelli d’angelo e proseguire poi con un gustoso e colorato risotto al melograno. Giunti ai secondi non può naturalmente mancare lo zampone con lenticchie o in alternativa il cotechino. Prima del classico panettone, indispensabile con il brindisi, vorrei proporvi invece il più classico dei dolci piemontesi, il bunet, accompagnato se credete da qualche bacio di dama. Ed al termine, dopo il brindisi tanta frutta, secca e di stagione per salutare il nuovo anno con allegria.

Naturalmente alcune di queste pietanze poco si addicono se tra gli invitati sono presenti dei vegetariani, per i quali vi consiglio di ripiegare su torte salate, tartine (in cui sostituire a quello di tonno il patè di melanzane) e primi vegetariani (trovate alcuni suggerimenti nel menù che vi ho proposto per il Natale). Per quanto riguarda il secondo, posso anche proporvi: tofu al forno con panatura di pistacchi, un piatto semplice e colorato che sicuramente riscuoterà un successone.

Vi auguro dunque tanti auguri di buon anno


 
29/12/2012
Damiano Gasparetto - Cuoco a Domicilio - damgas86@gmail.com

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano