Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cultura

Gli appuntamenti per il Giorno della Memoria

Alla Sinagoga di Alessandria la preghiera per i deportati, riflessioni e memorie dell'Olocausto. Alla Gambarina letture sulla deportazione e di diari di prigionia. Ad Acqui Terme la preghiera ebraica e cristiana
Domenica la Comunità Ebraica di Alessandria organizza, insieme al Fai, Fondo Ambiente Italiano – delegazione di Alessandria, con il patrocinio del Comune di Alessandria, un'iniziativa per la Giornata della Memoria alla Sinagoga di Alessandria, in via Milano 7. Alle 16 introducono la giornata Paola Vitale, rappresentante Comunità Ebraica di Torino sezione di Alessandria, Victoria Acik, scrittrice e Gianni Ivaldi, assessore all'Innovazione, Aggregazione e Coesione Sociale del Comune. Saranno letti da Paola Vitale i nomi dei ventisette deportati alessandrini, di cui uno solo è tornato. Di seguito sarà recitata in ebraico da Victoria Acik e in italiano da Paola Vitale la preghiera per i deportati, che saranno ricordati con un breve discorso. Alle 16.30 Le Porte della Speranza di Jose Beisso ed Enrica Bocchio. Riflessioni e memorie dell’Olocausto: le emozioni, i sentimenti, i sogni e le speranze di chi ha subito quel tragico momento storico saranno rivissute attraverso la lettura di scritti intervallati da brani musicali adatti all’evento. La partecipazione è libera.

Alle 21, sempre per la Giornata della Memoria, presso il Museo Etnografico della Gambarina di Alessandria (piazza Gambarina) l'Archivio di Stato di Alessandria, a coronamento di una mostra omonima dedicata agli ebrei alessandrini (aperta presso il museo dal 25 al 30 gennaio), propone una lettura di testi sulla deportazione e la liberazione dai lager nazisti, affidata alle voci di Gian Maria Panizza e Fulvia Maldini. Saranno lette pagine da un diario inedito di prigionia e altre da testi di Perosino, Toaff, Pappalettera, Pressler, Birger, Pezzotti, Villa, Viewiorka. 


Ad Acqui Terme alle 10.30 al Cimitero ebraico la preghiera guidata da un rabbino della Comunità israelitica di Genova e la visita guidata della professoressa Rapetti. Alle 12 ai Portici Saracco davanti all'ex Sinagoga e alle lapidi che ricordano i nomi dei deportati ebrei e politici acquesi morti nei campi di sterminio la preghiera ebraica e cristiana guidata dal vescovo di Acqui e da un rabbino della comunità ebraica di Genova, commemorazione civile della deportazione. Alle 18 presso la Chiesa di San Francesco Concerto in memoriam con la Corale Città di Acqui Terme diretta da Anna Maria Gheltrito e il Coro Mozart di Acqui Terme diretto da Aldo Niccolai.

Come ogni anno, poi, la Provincia di Alessandria, in collaborazione con il Comune di Alessandria, propone per le scuole e la cittadinanza ulteriori iniziative, coordinate dal professor Gian Piero Armano. Tra queste, la commemorazione degli ebrei alessandrini morti nei lager davanti alla Sinagoga di Alessandria, prevista per lunedì 28 gennaio, alle 9.30 con il successivo corteo degli studenti che raggiungerà il Carro dei Deportati Ebrei di Alessandria (Parco dei Deportati Ebrei). Le delegazioni degli studenti delle scuole cittadine insieme alle autorità, ai massimi rappresentanti delle confessioni religiose presenti in Alessandria e alle Associazioni si riuniranno in via Milano di fronte alla Sinagoga di Alessandria. Dopo il saluto delle autorità, la lettura dei nomi dei deportati alessandrini morti nei campi di sterminio e la preghiera interreligiosa per le vittime dello sterminio del popolo ebraico. Alle 10,30 il corteo di trasferimento al Carro della Memoria passando per via Milano, via dei Martiri, piazza della Libertà, Palazzo Comunale, Palazzo della Provincia Prefettura, via Mazzini, spalto Marengo, Piazzale Deportati Ebrei (zona Pacto), alle 11 l'accensione del braciere della Memoria e, a seguire, la preghiera per le vittime della Shoah e riflessioni sulla Shoah a cura dei giovani studenti delle scuole cittadine. Al pomeriggio alle 15 in piazza Mafalda di Savoia la cerimonia di commemorazione delle vittime femminili della deportazione nazifascista presso il monumento a Mafalda di Savoia e intervento commemorativo del Sindaco di Alessandria.


Ricordiamo anche a Valenza la Festa di San Massimo, patrono della città. Domenica alle 10,30 a Palazzo Pellizzari il ritrovo delle autorità, alle 11 la partenza del corteo dei ceri fioriti, alle 11,10 il saluto autorità e la benedizione dei ceri, alle 11,30 celebrazione solenne in Duomo con l'accensione dei ceri.  


Altri appuntamenti in agenda
27/01/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa