Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

Famiglia più protagonista nella scuola

Nasce il progetto ‘Immischiati’ che coinvolgerà le province di Alessandria, Cuneo, Novara e Torino. Obiettivo è integrarsi maggiormente attraverso i consigli di classe, la rappresentanza di classe e i comitati di genitori
SOCIETA' - “Non vogliamo stare a guardare la questione scuola, siamo famiglie che vogliono essere protagoniste”. L’impegno preso a livello nazionale dal Forum delle Associazioni Familiari è stato ben presto declinato in un progetto che coinvolgerà il Piemonte e quattro provincia in particolare: Alessandria, Cuneo, Novara e Torino. L’iniziativa si chiama ‘Immischiati a scuola’ e punta a “rilanciare il ruolo dei genitori nella scuola, in modo da renderli più presenti e partecipativi, migliorando, di conseguenza, l’intero sistema scolastico italiano”. Il progetto si svilupperà, da settembre, nell’arco di tre anni e coinvolgerà un centinaio di famiglie ‘immischiate’, ovvero “completamente integrate all’interno del sistema - scuola, attraverso strumenti come i consigli di classe, la rappresentanza di classe e i comitati di genitori”. Qual è stato lo spunto originale da cui è partito tutto quanto? “Negli ultimi tempi - spiega Fabio Gallo, presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Piemonte - la presenza dei genitori al programma scolastico dei propri figli e dei loro compagni si è retto principalmente sul buon senso sporadico dei singoli. Oggi si deve ragionare in modo più coeso e organizzato. Per questo è nato il progetto ‘Immischiati a scuola’ che ci vedrà impegnati in prima linea nella nostra regione”.

Da settembre in avanti, il Forum Piemonte studierà, con i Forum delle singole province, le strategie per sviluppare il Progetto. “Ci confronteremo con i Forum di Torino, Alessandria, Cuneo e Novara. Faremo rete in modo da decidere tutti assieme come muoverci nelle singole zone. Il nostro sogno – aggiunge Gallo - sarebbe avere una famiglia immischiata per scuola piemontese, ma capiamo che al momento è irrealizzabile. Ci accontenteremmo di riuscire a creare un primo importante movimento virtuoso per migliorare le cose”.

I genitori intendono “offrire alle istituzioni scolastiche un sostegno collaborativo e non invasivo, rispettando il proprio ruolo e intervenendo su aspetti fondamentali come, per esempio, l’edilizia scolastica, la situazione delle mense e l’educazione alimentare, la definizione delle materie facoltative e la sicurezza”.

Il Forum nazionale ha alle spalle oltre vent'anni di attività mirata “a sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della famiglia, a sollecitare la partecipazione delle famiglie alle attività associative, a formulare proposte concrete su cui fare convergere le istituzioni”. La prima uscita pubblica è avvenuta il 5 novembre 1993 con un seminario per la presentazione del cartello delle associazioni familiari e delle loro richieste. Da quel seminario è nato il primo dei libri curati dal Forum: ‘Cittadinanza della famiglia in Italia’. 
31/07/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini