Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Benedicta: a 75 anni dall'eccidio le celebrazioni nel ricordo di don Armano

Sono infatti passati 75 anni dai giorni dell'eccidio della Benedicta e sarà la prima commemorazione senza la guida sicura di don Armano, scomparso nell'agosto scorso
PROVINCIA - Il 2019 è un anno importante per l'associazione Memoria della Benedicta: ne sono infatti passati 75 dai giorni dell'eccidio (che avvennero tra il 6 e l'11 aprile 1944) ed è il primo senza la guida sicura di don Armano, scomparso nell'agosto scorso. Il nuovo presidente, Daniele Borioli, presenta perciò con una certa emozioni gli eventi approntati per la commemorazione: “Il primo - spiega - si terrà giovedì 21 marzo nella sede dell’associazione Cultura e Sviluppo, in piazza De Andrè, con tre relazioni da parte, rispettivamente, del Settore edilizia della Provincia (in merito alla ripresa dei lavori per arrivare alla conclusione della realizzazione del Centro di documentazione della Benedicta: i fondi a disposizione sono stati stanziati dalla Provincia, 250mila euro, e dalla Regione, 500mila euro. Obiettivo, concludere le operazioni per la primavera dell’anno prossimo), della direttrice dell’Isral Luciana Ziruolo (che traccerà le prime linee di inquadramento sull’importante lascito di don Armano: un fondo archivistico e bibliotecario di notevoli consistenze) e di Massimo Carcione dell’assessorato alla Cultura della Regione Piemonte (che inquadrerà il sito della Benedicta nel sistema dei Luoghi della Memoria del nostro Paese). Nella stessa occasione, ci sarà anche la presentazione dell’ultimo lavoro di Gian Piero Alloisio - l’album ‘Resistenza Pop’ - che raccoglie canzoni d’autore e canti partigiani da lui reinterpretati, accanto a testimonianze sulla vicenda della Resistenza e della Benedicta rese dai protagonisti di allora».

Al Santuario, invece, chi interverrà? “Domenica 7 aprile - risponde l'ex parlamentare - l’orazione ufficiale sarà tenuta da Carla Nespolo, presidente nazionale dell’Anpi, mentre la funzione religiosa sarà presieduta dal cardinale metropolita di Genova, Angelo Bagnasco. E con loro ci sarà pure la Banda ‘Rebora’ di Ovada".

“Come amministrazione provinciale - gli fa eco il presidente, Gianfranco Baldi - ci siamo messi totalmente a disposizione: per noi, collaborare con i membri dell'associazione è un impegno imprescindibile, specialmente oggi che siamo senza don Armano, che ho avuto la fortuna di conoscere pur per poco tempo"
16/03/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali