Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Baldi presidente fa felici i comitati 'no discarica' della Valle Bormida

Con un comunicato i comitati anti discarica hanno voluto manifestare pubblicamente la loro soddisfazione per l'elezione di Gianfranco Baldi quale nuovo Presidente della Provincia di Alessandria
PROVINCIA - Una nomina un po' a sorpresa particolarmente apprezzata dai comitati della Valle Bormida da anni impegnati nella lotta alla discarica che la ditta Riccoboni vorrebbe realizzare a Sezzadio. Attraverso un comunicato (che di seguito riportiamo) i comitati anti discarica hanno voluto manifestare pubblicamente la loro soddisfazione per l'elezione di Gianfranco Baldi quale nuovo Presidente della Provincia di Alessandria. 



I Comitati accolgono con fiducia l'elezione di Gianfranco Baldi a Presidente della Provincia di Alessandria, che rappresenta un importante segnale di cambiamento. La sconfitta del candidato del centrosinistra, Rocchino Muliere, rappresenta una grande vittoria per il territorio e l'ennesima disfatta per il Partito Democratico, e per la sua dissennata politica ambientale che in questi anni tanti danni ha portato al territorio. Nel giro di pochi mesi il partito che più di tutti in questi anni si era dimostrato vicino alle multinazionali dei rifiuti e apertamente sostenitore del Terzo Valico, è stato estromesso dalla guida del capoluogo e dalla stanza dei bottoni della Provincia.

Per i Comitati, che da cinque anni si battono senza compromessi per la difesa della falda acquifera di Sezzadio-Predosa da ogni forma di attività speculativa potenzialmente pericolosa, il successo di Gianfranco Baldi, che in qualità di sindaco di Cassine ha sempre condiviso questa battaglia, rappresenta un'opportunità per tutta la Valle. L'integrità della falda acquifera, inestimabile risorsa idrica, e potenziale serbatoio di acqua potabile per un bacino di circa 200.000 persone, rappresenta una priorità per il territorio, e l'unico modo per garantirla è impedire la realizzazione, sulla falda e sulla adiacente area di ricarica, di ogni tipo di attività potenzialmente nociva. 

Due sono i principali motivi di preoccupazione: il primo nell'area di Cascina Borio, dove la ditta Riccoboni ha già ricevuto le autorizzazioni per realizzare una discarica da destinare allo smaltimento di rifiuti chimici; il secondo nella cava di Opera Pia2, dove il Cociv dovrebbe stoccare parte delle rocce amiantifere derivanti dagli sbancamenti operati nell'ambito della realizzazione del Terzo Valico.

I Comitati ribadiscono con forza che opere di questo tipo sono incompatibili con la volontà di garantire l'incolumità della falda acquifera, e pertanto inaccettabili per il territorio. Corre inoltre sottolineare che mai come in questo periodo ci sono gli elementi per comprendere la legittimità della nostra lotta in difesa della falda acquifera avendo lasciato alle spalle un'estate torrida in cui molti Comuni sono rimasti senza acqua ed altri (quelli collegati al Tubone) hanno invece affrontato questa criticitá senza problematiche idriche. Sulla salvaguardia della falda acquifera non sono possibili quindi compromessi o negoziati: la Riccoboni spa deve abbandonare il suo progetto, e la cava di Opera Pia2 deve essere stralciata dalla lista delle aree a disposizione del Terzo Valico. 

I Comitati auspicano che il nuovo corso alla guida della Provincia possa dimostrarsi più aperto alle legittime richieste che arrivano dal territorio, ma ribadiscono che non smetteranno mai di lottare, senza compromessi, per la salvaguardia e l'incolumità della falda di Sezzadio-Predosa, fino al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Con l'acqua non si scherza, giù le mani dalla falda acquifera. NO PASARAN!



Comitati di Base della Valle Bormida
Comitato Sezzadio Ambiente
Comitato Agricoltori della Valle Bormida
Comitato Vivere a Predosa
 
27/09/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline