Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Avim: la Lega chiede lo scioglimento del Cda

La società creata dal comune per la vednita degli immobili secondo il gruppo consigliare della Lega Nord non sta rendendo affatto e per questo ne andrebbe azzerato il Consiglio d'Amministrazione, il sindaco Rapetti non è dello stesso avviso
La vicenda relativa all'Avim si arricchisce di un nuovo capitolo. È di ieri la notizia dell'invio di una lettera aperta al primo cittadino Danilo Rapetti (nella foto) da parte del gruppo consiliare della Lega Nord. Nella missiva si legge senza mezze misure la richiesta da parte degli esponenti del Carroccio di azzerare il Consiglio di amministrazione della società di cartolarizzazione. “La Lega Nord acquese – scrivono Vittorio Ratto e Ferruccio Allara – aveva sollevato da tempo alcune anomalie circa la composizione, le finalità e l'operato dell'Avim, ente costituito per cartolarizzare le proprietà immobiliari del comune, cioè produrre immediati finanziamenti indipendentemente dai tempi di vendita degli stessi. La grave situazione emersa ci ha indotto a valutare se fosse opportuno rivolgere la nostra attenzione verso una soluzione più giustizialista. Abbiamo cercato e voluto evitare più gravi conseguenze ad alcuni attori delle vicende Avim, ricordando loro la responsabilità di alcuni atti che stavano per compiere. Siamo stati tentati nell’immediato di sposare la strada cosiddetta giustizialista, compito che non ci spetta per storia  e etica, ma dal momento che abbiamo il dovere, come forza politica, benché di opposizione, di denunciare ciò che non va, abbiamo preferito, dare un contributo e rimuovere alcune situazioni gravi che abbiamo evidenziato. Per questi motivi, la Lega invita il Sindaco ad azzerare, senza indugio ulteriore, il Consiglio di Amministrazione dell'Avim come garanzia indispensabile a rimuovere ogni forma di dubbio su eventuali anomalie amministrative, come incompatibilità o altro, unico atto necessario a garantire trasparenza e porre fine ad una situazione foriera di danno e pregiudizio al Comune e ad altri soggetti privati interessati da tempo alla cartolarizzazione in atto”. La risposta del primo cittadino termale è improntata alla distensione: “Io non posso fare altro che ringraziare l'intero CdA – ha dichiarato Danilo Rapetti – perché in un momento di crisi conclamata a livello internazionale sono riusciti a vendere immobili per diverse migliaia di euro. Suggerirei a tutti i consiglieri, di maggioranza ed opposizione di dedicarsi ad attività più utili alla città, magari trovando acquirenti interessati agli immobili comunali”. Ora sono opportune alcune precisazioni: l'Avim è una società a responsabilità limitata, a capitale interamente pubblico che ha per oggetto esclusivo la valorizzazione del patrimonio comunale, la realizzazione di una o più operazioni di cartolarizzazione dei proventi derivati dalla dismissione del patrimonio immobiliare del Comune, cioè per la proposta e la vendita di unità immobiliari comunali. La società è stata costituita con rogito notarile giovedì 4 dicembre 2008. Attualmente risulta composta da Laura Bruna, che è anche city manager del Comune; Paola Cimmino, che è anche comandante del Corpo della polizia municipale, per il supporto tecnico; Cristina Rapetti e Vittorio Marissi. 
30/06/2011
Stefano Duberti - stefano.duberti@yahoo.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano