Economia e Lavoro

A scuola per diventare "Revisori dei Conti"

Alla luce della nuova normativa sui bilanci degli Enti Locali la Scuola Formazione Amministratori organizza un corso per Revisori. Dal prossimo autunno i revisori dei bilanci comunali verranno sorteggiati
Dal 20 al 27 settembre 2012, per iniziativa dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Alessandria, si terrà un corso di formazione per Revisori degli Enti locali. Il programma prevede tre mattinate di conferenze sui principi generali di contabilità degli enti locali nel ruolo del revisore contabile, sui controlli della Corte dei conti e della Ragioneria generale, nonché su compiti e responsabilità dei Revisori nella gestione delle risorse umane e dei servizi pubblici locali.

Il Ministero degli Interni ha approvato il programma proposto dall’Ordine, riconoscendo i dieci crediti obbligatori per l’iscrizione al registro istituito a tal fine presso lo stesso Ministero. La riforma del 2011 ha infatti previsto un nuovo sistema di revisione dei Comuni, che entrerà in vigore in autunno, basato sull’estrazione a sorte dei Revisori da parte della Prefettura; ne consegue l’obbligo di formazione continua per i Revisori dei conti che vogliono svolgere le loro funzioni di controllo anche negli enti locali.
Si tratta di un dei pochi corsi di revisione attivati e approvati dal Ministero nel Nord-Ovest d’Italia, dal momento che al di fuori della provincia di Alessandria al momento sono previsti corsi solo in Lombardia, ma non in Liguria e nel resto del Piemonte; questo spiega perché già ai primi di agosto sono giunte numerose richieste di iscrizione dagli Ordini professionali di Vercelli, Asti e Savona.

Il costo di partecipazione al corso è di € 100,00 oltre IVA, e include coffee break e materiale didattico; al termine del corso è previsto un test di valutazione. Il corso è organizzato in collaborazione con la SFA, Scuola Formazione Amministrazioni istituita nel giugno 2011 con l’intento di realizzare attività formative e rendere una consulenza permanente agli amministratori dei comuni interessati, in particolare per bandi di finanziamenti, per la realizzazione di possibili reali risparmi di gestione, oltre che per aiutare le amministrazioni nei rapporti con i Ministeri, con la Regione e la Provincia. 
23/08/2012
A.D.S. - redazione@alessandrianews.it