Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Milano

A Palazzo Reale Van Gogh, Segantini e Chagall

Tre mostre imperdibili: Van Gogh, la terra e l'uomo, Segantini e la più grande retrospettiva mai dedicata in Italia a Marc Chagall
MILANO – Fino all'8 marzo a Palazzo Reale (piazza del Duomo) la mostra Van Gogh, l'uomo e la terra. La rassegna, a cura di Kathleen Adler, presenta una lettura dell’opera di Van Gogh del tutto inedita e si focalizza sulle tematiche legate a Expo 2015: la terra e i suoi frutti, l’uomo al centro del mondo reale, la vita rurale e agreste strettamente legata al ciclo delle stagioni. Il lavoro curatoriale ha permesso di costruire un percorso che accompagnerà il visitatore attraverso oltre 50 lavori dell’artista, alla scoperta di opere note e di altre mai viste prima, per comprendere ed esplorare il complesso rapporto tra uomo e natura, tra fatica e bellezza, rivivendo gli stati d’animo che Vincent Van Gogh ha trasferito nelle sue creazioni (orari lunedì 14.30 – 19.30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30 – 19.30, giovedì e sabato 9.30 – 22.30, mercoledì 31 dicembre 10-15, Capodanno chiuso, martedì 6 gennaio, Epifania 10-18, il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura).

Sempre a Palazzo Reale fino al 18 gennaio la mostra di Giovanni Segantini (1858-1899), uno dei più grandi artisti europei di fine Ottocento, che ebbe in Milano una vera e propria patria dello spirito, una città di riferimento per tutta la sua breve vita. La mostra è una straordinaria celebrazione della “milanesità” dell’artista: un’intera sezione è dedicata proprio agli esordi milanesi del pittore, che con il suo ingresso all’Accademia di Brera diede il via a un promettente e fecondo percorso artistico. Pittoreschi scorci dei Navigli rievocano lo splendore della Milano di fine Ottocento. Non mancano sezioni dedicate alla natura morta e al ritratto (orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì 9.30-19.30, giovedì e sabato 9.30-22.30, domenica 9.30-21, mercoledì 31 dicembre: 9.30 – 14.30, giovedì 1° gennaio: 14.30 – 22.30, lunedì 6 e martedì 6 gennaio 9.30-19.30; la biglietteria chiude un’ora prima).

E ancora a Palazzo Reale fino al 1° febbraio la più grande retrospettiva mai dedicata in Italia a Marc Chagall. In sei sezioni e oltre 200 opere il percorso racconta i primi anni in Russia, il primo soggiorno francese e il successivo rientro in Russia,  il suo esilio prima in Francia poi in America e infine il rientro in Costa Azzurra, dove l'artista ritrovò il suo linguaggio poetico più disteso, rasserenato dai colori e dall’atmosfera del Midi (lunedì, martedì, mercoledì e venerdì 9.30-19,30, giovedì e sabato 9.30-22,30, domenica 9,30-21, mercoledì 31 dicembre 9,30-14,30, giovedì 1° gennaio 14,30-22,30, la biglietteria chiede sempre un'ora prima).

Visitando una delle mostre si ottiene uno sconto sul biglietto delle altre.
27/12/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano