Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Vignole

Vignole, il sindaco bacchetta l'Asl

A seguito della Conferenza dei sindaci Asl, il primo cittadino mette nero su bianco le critiche all'azienda sanitaria locale
VIGNOLE - Il sindaco di Vignole, Giuseppe Teti, in seguito alle due assemblee della Conferenza dei sindaci del mese di giugno, ha deciso di rivolgersi per lettera all'Asl, esprimendo dubbi, interrogativi e lamentele. Ad essere oggetti delle critiche principali, i metodi di convocazione ed i primi due ordini del  giorno. Critiche, che riteniamo doveroso mostrare integralmente.

“In merito Conferenza dei sindaci prevista in prima convocazione il 21 giugno 2013 alle ore 23 e in seconda convocazione mercoledì 26 giugno alle ore 17, vorremmo porre una serie di domande, per le quali gradiremmo ovviamente risposte, e chiediamo anche vengano messe a verbale.
Il primo interrogativo riguarda proprio la convocazione. Trovo che l’espediente della prima convocazione, fissata in data impossibile, per abbassare il quorum alla seconda, non si addica ad una decisione pubblica, che a mio avviso richiederebbe la presenza e il voto di tutti gli amministratori. Detto ciò, passerei alle cose più serie.

Per quanto riguarda il primo e il secondo punto dell’O.d.G: Parere dell’operato del direttore generale Asl, ai fini dell’erogazione della quota integrativa del trattamento economico per l’anno 2012, idem per il direttore generale dell’Aziena ospedaliera SS Antonio e Biagio e C.Arrigo, come ho già rilevato l’anno scorso, sono fermamente convinto che un parere reale lo possano dare solo i cittadini che utilizzano il pronto soccorso e/o le strutture sanitarie, e a tal riguardo, posso garantire, da una piccola indagine svolta nell’ambito del territorio alessandrino, che sono tutti, per utilizzare un eufemismo, piuttosto in…quietati.

Infatti, come tutto sanno, anche quest’assemblea, i risultati ottenuti sono frutto di manovre di contenimento della spesa, ossia di tagli ai servizi erogati al pubblico. Resta il fatto, che se così non fosse e se anche il lavoro svolto dai due dirigenti avesse ottenuto livelli eccelsi, credo che in tempi di grave recessione, come quelli che stiamo vivendo, erogare altri soldi pubblici a chi già ne guadagna troppi, sia burlarsi della popolazione, se proprio ci sono quattrini che avanzano, cosa di cui dubito, considerato che la Regione è in default, e gran parte del debito lo si deve proprio alla sanità e, so per certo che i farmacisti vengono rimborsati a babbo morto, questi soldi andrebbero distribuiti a quei medici e infermieri, che lavorano in prima linea, nei pronto soccorso, in servizio notturno, o in giorni festivi, svolgendo, loro sì, in molti casi un lavoro eccelso.
Infine, mi è stato detto, che si tratta di un atto dovuto, se è così, perché noi sindaci, costretti a diminuire o addirittura a togliere i servizi ai cittadini, dobbiamo renderci complici, dello sperpero di denaro pubblico, avvallando una decisione già presa, fornendo il nostro voto?
Il Sindaco
Giuseppe Teti"

 




29/06/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani