Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Sono salvi gli stipendi Atm. Cabella: "Siamo soddisfatti"

La possibilità di anticipazione da parte della Provincia di 300 mila euro necessari all'azienda del Trasporto pubblico per pagare lo stipendio del mese di maggio a 233 dipendenti è andata a buon fine. Soddisfatti il presidente Atm e il sindaco Rita Rossa
Lo stato d'animo del presidente dell'Atm Gian Paolo Cabella, del sindaco di Alessandria Rita Rossa, ma soprattutto dei 233 dipendenti che rischiavano questo mese di non avere lo stipendio è di "soddisfazione".
"Siamo soddisfatti - ha dichiarato Cabella appena avuta la notizia - e speriamo ancora di più lo sia il personale dell'azienda".
La possibilità che la Provincia potesse anticipare la somma di denaro necessaria all'azienda del Trasporto pubblico per saldare i 500 euro versati ieri dall'Atm, era stata prevista dal ragioniere capo del Comune, Antonello Zaccone e dal primo cittadino.
Il lavoro e il dialogo con l'amministrazione provinciale in questo fine settimana è andato a buon fine: l'ente ha concesso un’anticipazione delle somme relative ai fondi regionali sul trasporto pubblico locale in favore del Comune di Alessandria per far fronte alle difficoltà di cassa della società Atm, permettendo così il saldo del pagamento degli stipendi relativi al mese di maggio.
"Vista la situazione di emergenza – hanno dichiarato il presidente Paolo Filippi e l’assessore al Bilancio Gian Franco Comaschi abbiamo deciso di anticipare la somma al Comune di Alessandria che potrà girarla alla sua partecipata consentendo, così, il saldo degli stipendi. Questo nonostante l’assenza di erogazioni dal Fondo Trasporto pubblico regionale ormai dal 2011”. Sembra infatti che il fondo regionale da cui la Provincia può "attingere" sia di circa 600 mila euro l'anno, ma anche che dalla Regione sia un bel po' di tempo che non si vede denaro. Questo fondo, però, evita che si possa parlare di "elargizione" nei confronti dell'azienda.
Il sindaco, Rita Rossa, "ha potuto tirare un sospiro di sollievo per il superamento di questa emergenza" e ha voluto ringraziare l'Ente provinciale, in particolare l'assessore Comaschi (nella foto insieme al direttore generale Mogni), "per aver compreso quanto la nostra richiesta fosse urgente e pressante - ha dichiarato il primo cittadino - Nel giro di pochi giorni il problema sarà risolto, pur perdurando il grave stato di sofferenza dei conti comunali”.
"Confidavo - ha concluso il presidente dell'Atm Gian Paolo Cabella - che, come aveva detto il ragioniere capo, ci fosse la possibilità di questo anticipo dalla Provincia. E così è stato".
Per questo mese la questione stipendi è stata "tamponata", ma la situazione economica "drammatica" di Palazzo Rosso obbliga a interventi strutturali drastici, e nel minor tempo possibile, affinché "non si ripetano più casi come questo".
29/05/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano