Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Rossa: "Domani a Roma per chiedere ciò che ci spetta"

Con l'ultimo incontro di ieri mattina in Prefettura tra il sindaco, il prefetto e i sindacati si può dire "risolto" il caso di Atm e di Aspal. Resta invece ancora critica la situazione di Amiu. Domani il sindaco incontrerà a Roma il sottosegretario per proporre alcune misure correttive alle norme sul dissesto, come l'anticipazione Irpef alle casse comunali
10:20 "Andremo a Roma per chiedere ciò che ci spetta"
In conferenza stampa il sindaco Rita Rossa conferma le misure che consentono di garantire i flussi finanziari per gli stipendi di dipendenti e partecipate. Domani, venerdì, sarà a Roma per incontrare il sottosegretario Catricalà al quale proporrà l'istituzione di tavoli tecnici per arrivare ad alcune modifiche alle norme sul dissesto in modo da consentire una migliore gestione dell'ente: "anticipazione dell'Irpef nelle casse comunali e quota Imu a favore del Comune del 60% (invece del 40% attuale) almeno, oppure anche tutto a beneficio del Comune". Dice il sindaco: "non andiamo a chiedere aiuti ma a chiedere ciò che ci spetta. Imu e Irpef sono soldi raccolti dagli alessandrini, con fatiche. Poichè la città è in dissesto ed è in atto un risanamento, chiediamo solo che non ci tolgano la possibilità di continuare a vivere come comunità".
 


Con oggi si dovrebbe chiudere definitivamente la partita delle partecipate e delle loro criticità. Il risultato, dopo l'ultimo incontro di ieri tra il prefetto Tafuri, il sindaco Rossa e le organizzazioni sindacali, sembra potersi dire positivo per Atm e Aspal.
La società di trasporti, infatti, oltre ai 2 milioni arrivati dalla regione Piemonte, con ogni probabilità riceverà un altro milione dall'Organismo Straordinario di Liquidazione. Infatti i tre commissari si sono detti disponibili a svincolare la somma di un milione di euro, che rappresenta il credito di Atm dell'anno 2011. Questo denaro fa sempre riferimento al Fondo Regionale per i Trasporti, che dalla Regione passa al Comune che dovrebbe poi "girarlo" all'azienda. Questa somma, relativa al 2011, è rimasta "imprigionata" nel dissesto. Ma l'Organismo Straordinario di Liquidazione sembra orientato nel "liberare" questi soldi, visto che rappresentano denaro comunque vincolato e quindi utilizzabile dalla sola società di trasporto pubblico alessandrina. Con un totale di 3 milioni in cassa, per tutto l'anno Atm si dovrebbe poter dire "tranquilla e salva".

Anche Aspal, tra la galassia delle partecipate, sembra essere riuscita a trovare una via di scampo. L'apertura di credito da parte della Banca di Legnano che doveva essere di 250 mila euro, si riduce a 70 mila euro. Ma questo perché ad Aspal saranno pagate tutte le fatture arretrate da parte di Atm. L'azienda trasporti infatti pagherà una parte di quello che gli deve, e così Aspal non avrà più bisogno di grandi risorse dagli istituti bancari e dal Comune, "sopravvivendo con una certa autonomia".  

Chi resta in una situazione critica è invece Amiu, l'azienda di raccolta e trasporto rifiuti. Per questo mese sono salvi sia gli stipendi, che le spese urgenti (come la benzina), ma solo grazie alla concessione di credito "a breve" da parte del Comune. I 750 mila euro, infatti, vengono prelevati dal fondo anticipazioni di cassa dell'Ente, con l'obbligo per Amiu di restituzione entro, e non oltre, il 31 dicembre 2012. Purtroppo l'accordo di cessione dei crediti stipulato con la Barclays è ancora aperto e il timore è che il prossimo mese la storia si ripresenti tale e quale.

Ma in tutto ciò, come se la passa Palazzo Rosso? Con i 750 mila euro in meno da dare ad Amiu, il fondo cassa del Comune resta con poco più di 300 mila euro. Ce la farà a pagare e a garantire gli stipendi a tutti i dipendenti comunali? Oppure ora ad essere "a rischio" saranno loro? Il 27 del mese è ancora distante...ma le preoccupazioni iniziano a farsi sentire, nonostante le rassicurazioni dell'amministrazione per i dipendenti dei servizi educativi che fanno capo alla neonata azienda speciale "Crescere Insieme". La speranza sta nel viaggio del sindaco, Rita Rossa, venerdì a Roma. Oltre alle questioni legate al dissesto, il primo cittadino dovrà davvero "andare a batter cassa", per salvare le partecipate e i loro lavoratori. Intanto un nuovo incontro tra sindacati e primo cittadino è previsto, questa volta a Palazzo Rosso, per lunedì 24 settembre. 

20/09/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook

Moratoria e detrazioni, il Senato corregge il tiro sull'Imu agricola

Politica | Una detrazione di 200 euro per i terreni della “collina svantaggiata”, una moratoria fino al 31 marzo e il rimborso integrale dei trasferimenti trattenuti dallo Stato nei confronti dei Comuni. Sono le tre modifiche principali apportate dal Senato che ha approvato la legge di conversione del decreto sull’Imu agricola.

La ricetta greca per la sinistra europea e italiana al Parco del Po

Casale Monferrato | Paolo Ferrero e Argyrios Pangopoulos, portavoce italiano di Alexis Tsipras hanno tenuto una conferenza a cura di CasaleBeneComune

Repetti e Forza Italia: dimissioni sì, dimissioni no?

Novi Ligure | Dopo oltre dieci anni di militanza, con una lettera al "Corriere della Sera" la senatrice novese, compagna dell'ex ministro Sandro Bondi, ha annunciato l'intenzione di lasciare il partito, verso i vertici del quale ha riservato parole durissime. Ma i due sono stati subito convocati a Arcore e pare che Berlusconi li abbia convinti a restare...

Campo scuola: "è così malmesso?". Dal Comune 60mila euro

Alessandria | Numerose le problematiche nella struttura del campo di atletica di viale Massobrio: il manto della pista di atletica ormai deteriorato, attrezzi vetusti e non più utilizzabili. Il Comune riesce a mettere a bilancio per i primi interventi 60 mila euro. Cattaneo: "con una società che cambia bisogna ripensare anche alla fruibilità e al servizio del campo scuola"

Pd: "Va fatto un ampio lavoro di revisione sulla normativa urbanistica"

Novi Ligure | Riceviamo e pubblichiamo l'intervento di Stefano Leardi, segretario cittadino del Partito democratico, e Daniele Gualco, capogruppo Pd in consiglio comunale a Novi, che intervengono nel dibattito riguardante la politica urbanistica e in particolare la legge 106 del 2011.
Guido Ghisolfi
Guido Ghisolfi
Ponte Meier: aggiornamento dei lavori (febbraio 2015)
Ponte Meier: aggiornamento dei lavori (febbraio 2015)
Anche il Comune di Alessandria si unisce ad Avviso Pubblico
Anche il Comune di Alessandria si unisce ad Avviso Pubblico
M5S: Intervista a Paolo Mighetti e Domenico Di Filippo
M5S: Intervista a Paolo Mighetti e Domenico Di Filippo
All'interno del carcere di San Michele
All'interno del carcere di San Michele
Rossa: Toyota e Comune per la mobilità sostenibile
Rossa: Toyota e Comune per la mobilità sostenibile
Ferralasco: Auto ibride, parcheggio gratis e accesso zona ZTL
Ferralasco: Auto ibride, parcheggio gratis e accesso zona ZTL
Lombardi: Auto ibride, riduzione inquinamento e risparmio costi
Lombardi: Auto ibride, riduzione inquinamento e risparmio costi
Gotta: Presenta la Rassegna Marzo Donna 2015
Gotta: Presenta la Rassegna Marzo Donna 2015
Rossa: Marzo donna, una società migliore per tutti
Rossa: Marzo donna, una società migliore per tutti
Jobs Act: nuovo contratto a tutele crescenti? Niente mutuo senza un garante
Jobs Act: nuovo contratto a tutele crescenti? Niente mutuo senza un garante
Augusta, lo sbarco dei superstiti
Augusta, lo sbarco dei superstiti
Gemma, la madre degli orsi
Gemma, la madre degli orsi
"The Search", la guerra in Cecenia è un melò
"The Search", la guerra in Cecenia è un melò
"Black or White", nonno Costner alle prese con il razzismo
"Black or White", nonno Costner alle prese con il razzismo
Montella: "La società smania dalla voglia di alzare un trofeo"
Montella: "La società smania dalla voglia di alzare un trofeo"
Niente cravatta: il sindaco di Messina resta fuori dall'Assemblea regionale
Niente cravatta: il sindaco di Messina resta fuori dall'Assemblea regionale
Mobile World Congress: "Così da Barcellona ho guidato una ruspa a Stoccolma"
Mobile World Congress: "Così da Barcellona ho guidato una ruspa a Stoccolma"