Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Casalbagliano:"prima che diventi una enorme vasca d'acqua, servono interventi"

Via Oratorio, via Filippo Tommaso Marinetti e via Tagliata nel sobborgo di Casalbagliano vanno a bagno ogni volta che piove intensamente. Su questo problema è intervenuto anche Simone Annaratone che con una mozione chiede un "progetto definitivo". Cattaneo: "serve affidare l'incarico ad un tecnico competente per un intervento che risolva definitivamente la questione"
 ALESSANDRIA - “Serve – entro un anno - un progetto che preveda interventi decisi e risolutivi per il problema di alcune vie del sobborgo di Casalbagliano, che a seguito di fenomeni temporaleschi o di piogge prolungate va a bagno, con allagamenti di cortili e case soprattutto in alcune strade, come via Oratorio, via Filippo Tommaso Marinetti e via Tagliata”.

A pensarla così non è solo il capogruppo in Consiglio comunale, Simone Annaratone, che ha presentato una mozioneper impegnare l'amministrazione a programmare degli interventi, viste anche le oltre 200 firme raccolte dal Comitato di Casalbagliano, ma c'è anche lo stesso assessore di riferimento, il vicesindaco Giancarlo Cattaneo. “Più che opportuna la mozione presentata da Annaratone. Pensavo che dopo l'incontro dell'agosto dello scorso anno si fosse trovata la via della soluzione. Ma non è stato così”.

Oggi l'orientamento dell'amministrazione comunale è dunque quello di approvare in tempi rapidi questa mozione, “così da poter affidare l'incarico ad un tecnico competente e predisporre un intervento che possa davvero risolvere il caso Casalbagliano”. Insomma in poche parole si andrà comunque verso questa direzione, perché una soluzione è da trovare.

Via Marinetti sarà in sicurezza quando “verranno cambiate le pompe che portano al depuratore di Casalbagliano”. Diverso è invece il discorso per via Oratorio, “dove se non vengono fatti altri interventi, non sarà mai salva”. Qui infatti “il sistema di collettamento delle acque meteoriche è del tutto assente nel tratto iniziale di via Oratorio, mentre nell'attiguo spiazzo di fronte al castello non è sufficiente a convogliare l'intero volume delle precipitazioni più intense” come scrive Annaratone nella mozione. Qui il punto è “dove far affluire le acque – spiega Cattaneo – E qualche tecnico ce lo dovrà spiegare”.

Non sono infatti bastati lavori fatti finora da Amag, cui si aggiungono negli ultimi tempi “sia l'incremento di attività edilizia, sia la realizzazione dell'argine”. Questo è un altro grosso problema, sul quale l'assessore attende risposte, “per evitare che quella zona diventi una enorme vasca d'acqua”.
23/06/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa