Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Per 'presidiare' la Valfrè "perché non affidare alcuni spazi ad associazioni cittadine"?

Il parcheggio tra corso Cento Cannoni verso piazza D'Azeglio all'interno della Caserma è teatro di degrado e abbandono: "camper, ma anche alberi di Natale abbandonati per terra. Poi sporcizia, furti e bivacchi. Insomma 13 anni di abbandono e oggi di degrado dilagante" sono le parole del M5S che con una interpellanza interroga l'amministrazione comunale e lancia anche qualche idea per il futuro della Valfrè...
 ALESSANDRIA - "Con questo atto, il primo di una lunga serie, vogliamo focalizzare l’attenzione sull’ex caserma Valfrè”. Questo è l'obiettivo della prima interpellanza del Movimento 5 Stelle che fa riferimento ad una parte specifica della ex struttura militare: il parcheggio tra corso 100 cannoni verso piazza D'Azeglio.

Questa sezione ovest è oggi luogo di deposito: camper, ma anche alberi di Natale lasciati lì per terra. “Sporcizia e degrado, considerando che in quel parcheggio si accede da un cancello che durante il giorno è sempre aperto senza alcun controllo su chi entra e cosa fa”. E non è la prima volta che la Caserma Valfrè diventa teatro di furti e bivacchi. “Chi è autorizzato all'utilizzo di quel parcheggio?” chiede il Movimento.

“Dopo 13 anni di abbandono e un degrado ormai dilagante, con delle proposte vorremmo rivalorizzare il complesso e intanto chiediamo risposte all’amministrazione per portarci a conoscenza della convezione in essere tra l’agenzia del Demanio e il Comune” scrivono i due consiglieri Francesco Gentiluomo e Michelangelo Serra.

Che vorrebbero avere risposte sul futuro e sul destino della Valfrè: “almeno sapere se questa amministrazione ha dei progetti”. Perché i 5 Stelle sembrano avere delle idee. Intanto “bisognerebbe formalizzare un vero e proprio Regolamento - come abbiamo chiesto anche per la Cittadella ma che per il momento è fermo e rimandato in commissione - che normi chi, quando e come può si può accedere e usufruire della struttura”.

E poi per i pentastellati, proprio per iniziare ad avere un “controllo” sulla caserma “sarebbe importante valutare la possibilità di affidare la custodia a una o più associazioni, attive nel territorio”. Magri proprio a quelle realtà che sono state “sfrattate” - come gli Amici della bici tanto per fare un esempio recente per restituire loro una sede e valorizzare il loro lavoro e intanto “proteggere” anche la ex struttura militare.

Questa è la proposta dei consiglieri 5 Stelle che sarà messa nero su bianco nel testo di una mozione da presentare al Consiglio comunale. Unendo la possibilità di “rendere fruibili gli spazi esterni e interni alla cittadinanza” .
6/03/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa