Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Pd: "Aral abbandonata a se stessa". Borasio replica: "si ricordino come l'hanno lasciata"

Duro comunicato del Pd, che sottolinea "quello che doveva essere il risolutore dei problemi, vale a l'amministratore unico Alessandro Giacchetti, è in realtà un fantasma". L'assessore di centro destra rimanda però le critiche al mittente: "mancano di onestà intellettuale"
ALESSANDRIA - Con un duro comunicato, il Partito Democratico cittadino torna sui fatti dell'incidente e sulla gestione di Aral, sottolineando l'assenza dei vertici anche durante la drammatica nottata quando l'impianto è andato a fuoco (per la seconda volta in una settimana). 

Doveva essere il risolutore, mandato dalla provvidenza travestita da Stato non dai partiti brutti e cattivi, figura verticale, integerrima, vero hombre del partido. Travolti dai disastri scoperchiati dalla Procura di Brescia per i quali tutti auspicarono immediata chiarezza (è passato un anno e si è fermi agli auspici) sembrava corretta la scelta fatta dal Prefetto e dal Sindaco di Alessandria che indicarono Alessandro Giacchetti come amministratore unico di Aral. In realtà, leggendo i resoconti giornalistici di quei giorni, ci si accorge che l’assemblea dei soci di Aral tutte queste certezze non le aveva tanto che l’assessore Borasio del Comune di Alessandria fu spinto a promettere sei mesi di amministratore unico per poi tornare immediatamente ad un Cda scelto dai soci. E avevano visto giusto i Sindaci dei piccoli Comuni. Il risolutore, l’hombre del partido, è stato un fantasma, un’ombra più che El Hombre.

Il cda, in seguito, non si è mai visto, Aral è scivolata via via verso il baratro su cui si era già affacciata e l’ombra si è portato a casa un discreto stipendio accumulato con la pensione da dirigente dello Stato. Insomma, una scelta sbagliata. Aral è stata sostanzialmente abbandonata a sé stessa con un amministratore unico inadeguato e un consulente totalmente privo di potere decisionale. Gravissima poi l’assenza in questo ultimo mese e in particolare negli ultimi dieci giorni in cui sono scoppiati ben due incendi, l’ultimo di una portata senza precedenti a Castelceriolo. Nessun vertice aziendale era presente nelle ore dell’emergenza. Il paradosso di questa vicenda è che non solo le aspettative create attorno alla figura di Giacchetti sono andate tradite ma la società è finita in uno stato di abbandono mai visto prima. Ora vedremo quando e cosa relazioneranno in Consiglio comunale Sindaco e Assessori competenti. Certo è che è arrivato il momento di decisioni drastiche e stavolta davvero risolutive da prendere con procedure trasparenti e affidandosi a persone competenti e presenti. Lo spettacolo dei cda spartiti in piena logica da manuale Cencelli stile Prima Repubblica l’abbiamo sopportato in questi mesi ma su Aral sarebbe davvero inaccettabile.

E ci vuole una strategia di uscita dallo stato di abbandono in cui versa Alessandria, piena di rifiuti ovunque e che non può più sopportare la gestione in emergenza, figlia della governance maldestra scelta da Palazzo Rosso e Palazzo Ghilini.

La replica da parte della Giunta di Centro Destra non si è fatta attendere, e a rispondere ci ha pensato l'assessore Paolo Borasio, con un messaggio affidato a Facebook. 

A volte, prima di fare dei comunicati, bisognerebbe avere la memoria buona e ricordarsi chi si è nominato nel passato e come sia stata gestita aral durante il proprio mandato dalle persone nominate e quali siano stati i risultati.
Bisognerebbe pensare altresì a riepilogare l'ultimo anno di aral in tutte le sue sfaccettature non vedendo un solo lato del poliedro.
Ma l'onestà intellettuale e l'oggettività non appartengono a tutti.
 
25/08/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa