Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Moschea, la Lega ribadisce il suo no

Il Carroccio novese sarà impegnato oggi, sabato 29 giugno, in una nuova giornata di raccolta firme contro l'apertura del centro culturale islamico. Da parte leghista, continuano i dubbi e le perplessità
NOVI LIGURE - Atteso per oggi, sabato 29 giugno, il secondo appuntamento indetto dalla Lega Nord novese, per la raccolta firme contro l’apertura del centro islamico. Si ripete quindi anche questo fine settimana l’iniziativa, già vista sabato scorso, del gazebo in via Girardengo. Esperienza, che dal Carroccio di Novi descrivono con toni entusiasti: “in sole quattro ore i novesi ed anche i cittadini dei paesi vicini, affluiti numerosi al nostro messaggio, ci hanno dimostrato di apprezzare la nostra iniziativa sull’argomento ed hanno lasciato il loro tangibile segno nella raccolta di firme, che presenteremo tra breve all’amministrazione comunale”.

Un riscontro positivo, quindi, ma a quanto pare non abbastanza per accontentare i palati leghisti, pronti a questa seconda tornata. Insomma, l’idea di una moschea a Novi, ai padani proprio non va giù! Ma non si dica che le loro siano solo vuote proteste, basate su fobia xenofoba. Uno dei motivi dietro al netto rifiuto alla prospettiva di un centro islamico, riguarderebbe il problema dell’integrazione. Dal carroccio, spiegano: “siamo convinti che per dare maggior possibilità di vera integrazione alle donne e ai bambini arabi a Novi sarebbe preferibile aprire corsi di sostegno di lingua italiana e corsi di catechismo per i più giovani, per dare a loro la possibilità di scelte religiose diverse dall’ Islam e dare alle donne possibilità maggiori per entrare nel mondo del lavoro e per poter interagire maggiormente col popolo locale”.

A preoccupare poi, la gestione del centro: “ritorniamo a chiedere con insistenza quali saranno gli impegni della controparte, di precisare quali attività culturali citate nella bozza di convenzione potranno veramente offrire nuove opportunità di crescita intellettuale e di rapporti interpersonali e di miglioramento sulla coesione sociale a tutti indistintamente, e pretendiamo di sapere quali organismi terzi vigilerebbero sulle attività del centro”.

 
29/06/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa