Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

La comunità alessandrina sostiene Rizzello: "uniti per dar vita a una vera città universitaria"

Le istituzioni del capoluogo fanno (finalmente) fronte comune sul progetto presentato da Rizzello e Portinale, in corsa come rettore e prorettore dell'Università del Piemonte Orientale. Per la città sul piatto c'è un piano che mira a mettere l'Università al centro del progetto di sviluppo.
ALESSANDRIA - Il programma del professore Rizzello, candidato come rettore dell'Upo, e del suo collega Portinale, che diventerebbe prorettore, è noto da tempo, "figlio di una costruzione condivisa e del lavoro già avviato in questi anni". Ciò che si è registrato ieri, lunedì 28 maggio, durante un incontro avvenuto presso il Circolo della Stampa cittadino, è il sostegno della istituzioni alessandrine al progetto, forse mai così forte e capace di unità in passato. 

L'occasione che si presenta alle elezioni per il rinnovo delle cariche direttive dell'Università del Piemonte Orientale, previste per fine mese, è particolarmente sentita da Alessandria, rimasta indietro rispetto a Novara e Vercelli, che negli ultimi anni hanno ricevuto molti più finanziamenti e attenzioni. 

Nell'illustrare il programma, Rizzello e Portinale hanno sottolineato l'ambizione della città, che dovrebbe guardare "al percorso fatto da città come Trento, Perugia o Siena, che hanno il doppio della nostra età come sedi universitarie ma che hanno scelto di puntare proprio sull'università come motrice per la città. Alessandria deve diventare un luogo in cui studenti e professori possano fermarsi a dormire, dove la presenza dell'Università sia palpabile e di stimolo all'intera vita cittadina, con servizi dedicati e occasioni di scambio culturale e interazione con le aziende e le realtà del territorio, a partire dalle tante eccellenze". 



A esprimere il proprio sostegno al progetto di Rizzello e Portinale, sono intervenuti diversi esponenti delle istituzioni, a partire dal presidente della Provincia Gianfranco Baldi, che ha sottolineato la piena disponibilità a collaborare, per quanto in potere della provincia, ormai piuttosto ridimensionata, e dall'onorevole Riccardo Molinari (Lega Nord), che ha sottolineato "le responsabilità da dividere fra diversi soggetti e che hanno costretto a un ritardo di anni. I tentativi nel corso del tempo non sono mancati, ma i problemi restano più o meno gli stessi: l'assenza di una rete di trasporti agili fra le diverse facoltà, la mensa di via Parma, la mancanza di residenze universitarie, che forse solo ora verrà colmata grazie ai prossimi fondi messi a disposizione dal Por Fesr". 

Sulla stessa lunghezza d'onda, pur partendo da posizioni politiche differenti, è stato l'intervento di Domenico Ravetti, consigliere regionale del Pd, a testimonianza di quanto le diverse realtà vogliano superare le divisioni che finora hanno impedito di presentare un fronte comune rispetto agli interlocutori dell'Università e dell'Edisu, una delle ragioni per le quali Alessandria ha ricevuto poche attenzioni rispetto ad altre realtà più capaci di fare sistema: "le necessità dell'Università devono essere oggetto di confronto politico ma non di contro, e dobbiamo essere capaci di individuare insieme le priorità. Io ne indico alcune, come il grande asse del welfare, della sanità, dalle politiche sociali e del lavoro, oltre che delle politiche della casa. Deve finire la rivalità interna in provincia fra i sette centri zona e bisogna invece guardare alla competizione con realtà esterne, da affrontare con unità al nostro interno. In tema di sanità io credo si possa puntare sulla creazione di un polo d'eccellenza per lo studio dei rischi ambientali, partendo anche dall'importante esperienza maturata a Casale Monferrato con il caso Eternit". 

Anche il mondo del commercio e dell'impresa ha voluto far sentire la proprio voce a sostegno della candidatura di Rizzello e Portinale, come sottolineato da Manuela Ulandi, presidente provinciale di Confesercenti: "gli attestati di stima per il professor Rizzello non arrivano solo oggi, è da tempo che rivendichiamo l'importanza che l'Università dovrebbe avere nello sviluppo della città. Pensare all'Alessandria del futuro non può prescindere da alcuni cardini, che sono l'università, l'ospedale, il conservatorio e la scuola di Polizia. Siamo una società di servizi, abbiamo grandi margini di crescita ma è ora di passare dalle parole ai fatti. Purtroppo da anni ripetiamo le stesse cose, ma oggi anche le fondazioni e le banche sembrano pronte a sostenere uno sforzo collettivo per porre l'università al centro. E' un'occasione che non va perduta". 

Anche i sindacati, rappresentati in questo caso da Marco Ciani (Cisl) e Maria Iennaco (Cgil) hanno sottolineato il pieno sostegno all'Università, con rapporti già instaurati da tempo e altri che potrebbero venire in futuro, anche con studi commissionati all'università in merito a situazioni particolari che interessano l'economia del nostro territorio.

Da Marco Ciani, molto apprezzata da Rizzello e Portinale, è stata anche avanzata la proposta di rendere tavoli di confronto come quello appena svolto permanenti, così da proseguire il dialogo nel tempo in maniera sistematica. 
29/05/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa