Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Montaldo Bormida

Montaldo: Palazzo Dotto non sarà residenza per i profughi

Assemblea pubblica in paese per approfondire la vicenda della casa di riposo chiusa a fine 2016. "Lavoriamo per riaprirla - spiega il sindaco Ravera - Rimane una risorsa per la comunità"
OVADA - Continua a far discutere, e su un duplice binario, la vicenda della casa di riposo di Montaldo Bormida, chiusa in fretta e furia negli ultimi giorni del 2016 e tuttora inutilizzata nello storico Palazzo Dotto nel centro del paese. L’argomento è stato trattato in un’assemblea pubblica andata in scena la scorsa settimana. L’incontro è servito da una parte per aggiornare i cittadini sulle vicende e sul lavoro portato avanti dall’amministrazione in vista di una possibile riapertura. Dall’altro lato l’urgenza era quella di informare la popolazione e dissipare le voci circolate in paese a proposito dell’arrivo di una ventina di richiedenti asilo inviati dalla Prefettura di Alessandria. “Per il paese – ha precisato il sindaco Barbara Ravera – la casa di riposo rimane una risorsa importante e Palazzo Dotto un bene da tutelare con tutte le nostre forze”. Più complicata la strada che può portare a una riapertura della residenza. Sull’argomento è lo stesso sindaco a non volersi sbilanciare. “Saremo più precisi con i dettagli – spiega – nelle prossime settimane”. L’edificio è stato sgomberato lo scorso 24 dicembre al termine al termine di un sopralluogo effettuato dal primo cittadino, accompagnato dalle Forze dell’Ordine e dal direttore del Consorzio Servizi Sociali, Emilio Delucchi. Precarie, per così dire, le condizioni nelle quali erano ospitate le venti persone, poi dirottate verso altre sistemazioni. Sul banco degli imputati l’impianto di riscaldamento dell’immobile non funzionante nei piani alti che aveva costretto la direzione a stipare gli ospiti nei locali del piano terra. Proprio il sindaco Ravera ha sempre precisato come Palazzo Dotto debba rimanere una residenza per anziani.
25/02/2017
Redazione - ovadese@alice.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline