Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Il Comune rileva la Requaglia e strada Lercaro

Diventeranno "a uso pubblico": manutenzione ordinaria a carico dell'ente pubblico, quella straordinaria in compartecipazione con i vecchi proprietari
OVADA - “Entro la fine del mandato di questa Giunta qualcosa si muoverà”. Con queste parole l’assessore alla viabilità del Comune di Ovada, Sergio Capello, ha annunciato l’avvio dell’iter per il passaggio delle strade Requaglia e Lercaro da private ad uso pubblico. La notizia è stata data nel corso del consiglio comunale di martedì sera, pochi minuti prima della votazione del punto in questione, il nono. “Prima di effettuare qualsiasi tipo di intervento – prosegue Capello – dobbiamo diventare proprietari del terreno. Nelle due strade occorre comunque migliorare la segnaletica e l’asfalto”. Il dibattito si è concentrato prevalentemente su strada Requaglia – lunga due chilometri, circa il doppio rispetto a Lercaro –, visto il flusso di mezzi pesanti che transitano dal Termo per raggiungere Costa d’Ovada e la Liguria. “Siamo stupiti di vedere adesso un provvedimento rimasto nel cassetto per 17 anni” dicono Emilio Braini (Movimento 5 Stelle) e Mauro Rasore (Essere Ovada). “Il passaggio di camion e betoniere sul ponte della Requaglia è un problema – aggiunge Giorgio Bricola (Patto Per Ovada) –. Se dovessero esserci problemi e incidenti il Comune diventerebbe responsabile”.

Il provvedimento è stato votato con cinque astensioni della minoranza e l’ok da parte dei rappresentanti della maggioranza. Capello ha poi precisato la capacità portante del ponte (“Il collaudo ha dimostrato che possono passare mezzi fino a 70 quintali”) e che sarà migliorata la segnaletica orizzontale proprio in vista di un possibile maggior flusso di vetture. “E’ l’unico collegamento con la Liguria in caso di problemi alla strada del Turchino” conclude l’assessore alla Viabilità. Subito dopo il voto il sindaco Paolo Lantero ha confermato il suo impegno per la messa in sicurezza di strada Requaglia. “Visto quanto successo al mio predecessore – dice il primo cittadino, ricordando l’incidente del dicembre 2008 in località Gnocchetto che condannò l’ex sindaco Andrea Oddone – prenderemo tutte le precauzioni possibili”. 

23/10/2015
Redazione - ovadese@alice.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa