Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Politica

Filippi: “nessuna new entry a Palazzo Ghilini: il mio vice sarà Comaschi”

Il presidente della Provincia pone fine a voci e indiscrezioni, e si appresta a ridistribuire le deleghe che furono dell’attuale sindaco di Alessandria Rita Rossa. “Ma sul futuro dell’ente permangono molte incertezze”
Nessun nuovo ingresso in giunta, e ridistribuzione delle deleghe tra gli assessori attualmente in carica. Lo conferma, sia pur ancora informalmente, il presidente della Provincia Paolo Filippi: “daremo ufficiale comunicazione di tutto nei prossimi giorni, contestualmente alle dimissioni di Rita Rossa, ormai pienamente assorbita dal nuovo impegnativo ruolo di sindaco di Alessandria. Ma è mia intenzione dare un segnale di assoluta sobrietà e risparmio, in linea del resto con i nostri comportamenti di questi anni”.
Il nuovo vice presidente sarà dunque l’attuale assessore al Bilancio, Gianfranco Comaschi?
“Direi proprio di sì – conferma Filippi – sia perché persona di valore, sia per ribadire l’assoluta centralità del ruolo dell’assessore al Bilancio, cui va il merito di aver ottimamente gestito l’ente, che è sano nonostante recenti sterili polemiche elettorali”.
Le altre numerose deleghe fino ad oggi di competenza di Rita Rossa (Turismo - Cultura - Musei, Pinacoteche, Gipsoteche ed Archivi - Università - Politecnico - Ricerca Scientifica - Promozione e valorizzazione dei prodotti tipici e pregiati) saranno distribuite tra gli altri assessori in carica e lo stesso presidente Filippi, che precisa: “vedremo, in base ai carichi di lavoro di ognuno: probabile comunque che l’università vada a Graziano Moro, la promozione delle tipicità all’assessore Rava. Entro fine settimana ufficializzeremo il quadro completo”.
Smentita comunque qualsiasi new entry in giunta, a partire dall’ipotesi Nicoletta Albano, attuale sindaco di Gavi in area Udc ma, si diceva fino a poche settimane fa, in predicato di passare all’Idv. Operazione anche questa “rientrata”, almeno per il momento.
Ma che ne sarà delle Province? Il presidente Filippi è chiaro: “voci che ce ne sono tante, quasi quotidiane, ma la situazione è di fatto la stessa di inizio anno: viviamo nell’incertezza assoluta, in attesa di capire cosa uscirà dalle commissioni competenti a Roma. Le ipotesi rimangono quella dell’accorpamento (per il Piemonte si parla di quattro province, con “unione” di Alessandria e Asti, ndr), e quella della trasformazione in organo di secondo grado, senza più elezione diretta dei rappresentanti politici, che sarebbero nominati dai comuni capozona. Mentre diverse competenze del’ente sarebbero ridistribuite tra Regione e comuni stessi: ma, ripeto, siamo a livello di pure ipotesi: in realtà brancoliamo nel buio”.
Una cosa è certa, aggiunge Filippi: “le risorse a nostra disposizione sono ormai così scarse, a causa dei continui tagli e dei ritardi nei trasferimenti, che tutte le attività sono a rischio collasso. Non potremo continuare così per molto: e nonostante ciò, siamo riusciti sul fronte trasporti a concedere un’anticipazione di cassa a Palazzo Rosso, girando al comune di Alessandria risorse che gli spettano, ma che la Regione Piemonte ancora non ci ha versato”.
Ma cosa farà Paolo Filippi l’anno prossimo, in questo clima di incertezza sul futuro di Palazzo Ghilini? Qualcuno lo dà come possibile candidato alle prossime elezioni politiche, ma lui sorride e glissa: “non lo so, davvero: è l’ultimo dei miei problemi, vedremo come evolverà il quadro generale del Paese”.

31/05/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano