Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

Dall'eredità di Susanna Roveglia al Progetto Futuro

Il Comune di Casale verso un protocollo d'intesa con la Provincia per attribuire incentivi alle imprese che effettuino delle assunzioni a favore dei soggetti più deboli
CASALE MONFERRATO - Il 22 aprile di tre anni fa Susanna Roveglia terminava il suo cammino terreno e deisponeva, con le sue ultime volontà di devolvere il proprio patrimonio.  Come beneficiario di parte del lascito era destinatario il Comune di Casale. La giunta di Giorgio Demezzi, con un proprio atto di indirizzo del 12 marzo socrso prevedeva che il 50% della somma rimanesse a disposizione dell'ente locale "per interventi ed iniziative sociali e/o socio assistenziali da attivarsi direttamente, ovvero per una quota parte mediante erogazione di microcredito di carattere socio - assistenziale nelle forme i un fondo di garanzia per soggetti non bancabili ai quali l'istituto di credito convenzionato erogherebbe credito avvalendosi della garanzia comunale". I successivi approfondimenti, effettuati dalla nuova amministrazione, hanno visto insorgere alcune criticità riguardo ai tempi di realizzazione del fondo di garanzia. Il nuovo esecutivo, pertanto, ha ritenuto che fosse necessario intervenire con un'azione finalizzata a incidere sulla situazione congiunturale attuale con un progetto finalizzato ad attribuire incentivi alle aziende per assunzioni di cittadini disoccupati. Si sono pertanto susseguiti inciontri con l'esecutore testamentario, la Provincia di Alessandria ed il Centro per l'impiego di Casale che hanno portato alla definizione del Progetto Futurof  formalizzato in una delibera dell'esecutivo municipale del 22 ottobre. La delibera è un atto che autorizza, tra l'altro, il sindaco a stipulare un protocollo d'intesa con la Provincia di Alessandria finalilzzato all'emanazione di un bando che contiene incentivi per le assunzioni di disoccupati. In dettaglio questi sarebbero concretizzati in incentivi per assunzioni a tempi pieno determinato (minimo 6 mesi) o indeterminato di soggetti inoccupati under 35 con redidito Isee minore di 5000 euro e rivolte a soggetti disoccupati over 35. L'iniziativa verrà presentata ufficialmente in una conferenza stampa la prossima settimana.
31/10/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano