Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Dai parcheggi di oggi a quelli "multipiano" di domani: piazzale Berlinguer e piazzale Aci?

Quando si parla di viabilità non si può prescindere dal tema "parcheggi". Così la commissione consiliare Territorio ha "interrogato" l'assessore Davide Buzzi Langhi che ha parlato di un aumento dell'utilizzo del parcheggio di via Parma e ha risposto sulle prospettive future presenti nel Dup, il Documento unico di programmazione su possibili "parcheggi multipiano"
 ALESSANDRIA - Quando si parla di viabilità non si può prescindere dall'affrontare il tema “parcheggi”. Questo è quanto è stato fatto in commissione consiliare Territorio attraverso il Dup, il documento unico di programmazione, con l'assessore e vicesindaco Davide Buzzi Langhi.

Tanto dipenderà da quanto scritto (e voluto) nel Pums, il piano urbano della mobilità, e dall'incontro di idee all'interno della stessa amministrazione dove in passato erano emerse dall'assessore al commercio “prospettive” per incentivare l'utilizzo di mezzi pubblici sfruttando quei “parcheggi” che Alessandria già possiede come le piazze a corollario del centro storico, quelle sugli spalti.

Ma intanto ci sono i parcheggi di oggi, come quello di via Parma, da valorizzare. “Viene utilizzato tutto?” è stato chiesto dal Movimento 5 Stelle. “Al momento sono chiusi i piani sotterranei – ha spiegato l'assessore – ma c'è stato negli ultimi tempi un incremento del suo utilizzo del 30%”. Questo grazie a campagne di promozione e alla riduzione di prezzi e tariffe da parte di Amag Mobilità che ne detiene la gestione.

Ma nel Documento unico di programmazione lo sguardo è rivolto al futuro, ai parcheggi di domani. Ad esempio i multipiani: “in piazzale Berlinguer? Se è per un fattore sicurezza mi sembra inutile” sono state le parole del capogruppo dello stesso partito del vicesindaco, Forza Italia, Maurizio Sciaudone. E' ovvio che quando si parla di strutture come queste, ci si riferisce a interventi di project financing. “Si tratta di ragionamenti....rivolti al futuro. Vedremo ma per ora non ci sono idee o proposte di privati” è stata la risposta del membro della giunta. Che ha “giustificato” però l'idea non solo guardando alla sempre maggiore richiesta che potrebbe arrivare dall'ospedale, ma anche dalla crescita di domanda nei prossimi anni portata dalla vicina facoltà di Medicina “che nei prossimi 6 anni porterà un movimento di 300 studenti sul territorio e in quella zona dove c'è l'università”. Anche qui pur mantenendo un equilibrio tra gli eventuali posti a pagamento e la necessità di mantenere un certo numero di parcheggi “liberi” (strisce bianche) almeno nelle vicinanze.

Ma la sorpresa – presente nero su bianco proprio nel Dup – è stato il possibile multipiano in piazza Madre Teresa di Calcutta, la piazza dietro il liceo scientifico, conosciuta come piazzale Aci. “E' una zona residenziale, con tante palazzine di pochi piani” è stato il commento di Sciaudone. Ma su questo tema si è “glissato” lasciando spazio all'immaginazione....per tempi futuri e per ora sembrerebbe ancora lontani.
26/10/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano