Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Costruiamo il futuro: confronto su sanità e assistenza

Terzo e ultimo incontro promosso dai sindaci del Partito Democratico: sabato a Silvano dibattito su situazione attuale, criticità e prospettive future
OVADA - E’ dedicato a sanità e assistenza l’ultimo dei tre incontri promossi dai sindaci dell’Ovadese targati Partito Democratico nell’ambito dell’iniziativa “Costruiamo il futuro”. Sabato mattina, a partire dalle 9.30 presso il salone dell’oratorio di Silvano d’Orba, si terrà il momento di approfondimento dal titolo “Salute e buon vivere ovadese tra fragilità demografica e nuovi bisogni”. Relatori Mauro Rasore, medico di famiglia e attuale consigliere di “Essere Ovada” particolarmente impegnato negli ultimi anni su queste tematiche, Gianfranco Ghiazza, Dirigente di Secondo Livello Divisione di Medicina Generale Presidio Ospedaliero di Acqui Termec e già direttore sanitario Asl, Presidente Coordinamento Enti Gestori delle funzioni socio-assistenziali. Modera l’incontro il sindaco di Silvano, attuale presidente dell’assemblea dei sindaci nell’ambito del Consorzio Servizi Sociali, Ivana Maggiolino. 
14/02/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali