Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Corso di laurea in Lettere, il sindaco Rossa: "Per la città un'opportunità solo se..."

Giovedì 24 nella sede dell'associazione Cultura e Sviluppo è stato presentato il nuovo corso di laurea in Lettere attivato dall'Università "A. Avogadro". Un'occasione per dibattere sullo stato di salute del panorama culturale alessandrino, sulle opportunità perse e su quelle che ancora si possono cogliere
ALESSANDRIA - Da quest'anno anche Alessandria ha il suo corso di laurea in Lettere. Si amplia così l'offerta formativa dell'Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro”, un'opportunità in più per gli studenti della provincia che finora, per potersi iscrivere a molte delle materie umanistiche, sono costretti a recarsi in una delle tre grandi città del cosiddetto "triangolo industriale".

La presentazione di questa significativa novità si è tenuta giovedì 24 nella sala conferenze dell'associazione Cultura e Sviluppo, alla presenza del Magnifico Rettore dell'Università del Piemonte Orientale Cesare Emanuel, del sindaco Rita Rossa e del prof. Salvatore Rizzello, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali. Ospiti del convegno anche la direttrice del Conservatorio Angela Colombo, la prof. Rossella Tabacco, direttrice del Dipartimento di Studi Umanistici della “Avogadro” e l' Ing. Roberto Davico. Presidente del Comitato di Alessandria della Società “Dante Alighieri”.

Ha moderato la serata Orlando Perera, ex presidente dell'Azienda Teatrale Alessandrina ora giornalista del Tg3 Piemonte. Un'occasione per riflettere sulle condizioni del panorama culturale cittadino, che da ormai troppo tempo sembra vivere un vero e proprio “stato di allerta”. Proprio Perera lancia la prima provocazione, “Alessandria non è il Polo Nord, non è la Terra di nessuno, ma corre il rischio di diventarlo”. La storia e la tradizione della cultura alessandrina sembrano lastricate di tante occasioni perdute, lasciate scivolare via, probabilmente senza che venisse fatto tutto il necessario per la salvaguardia del patrimonio artistico e culurale di una città che, forse, non si è mai voluta troppo bene. “Anche per Alessandria la cultura è la chiave di svolta, – dichiara Perera – non ci può essere ripresa economica senza un parallelo sviluppo culturale”. L'apertura del corso di laurea in Lettere può essere il giusto stimolo per nuove collaborazioni e nuove iniziative culturali. “Ci piacerebbe dare vita ad una specie di agorà, con incontri letterari e musicali, che coinvolgano anche il Conservatorio “Vivaldi””, ha dichiarato il prof. Rizzello.

Un modo per migliorare l'offerta didattica e per agevolare il percorso di studi degli studenti alessandrini, come conferma lo stesso Rettore Cesare Emanuel (nella foto); “in questi ultimi anni stiamo portando avanti una sorta di redistribuzione formativa che coinvolge i tre atenei. Due anni fa qui ad Alessandria è stato attivato un corso di Economia Aziendale e, contemporaneamente, a Novara è iniziato quello di Giurisprudenza, così come a Vercelli è stato inserito un corso di Scienze Politiche. E' rilevante notare – afferma il Rettore - come il polo alessandrino stia emergendo quale forte riferimento di questa realtà. Spero che il lancio del corso di laurea in Lettere possa servire a rafforzare questa tendenza”. Ma il sindaco Rita Rossa non pare essere troppo convinta dell'attendibilità di questa affermazione:”Credo che la nascita della cosiddetta città metropolitana crei delle periferie che rischiano di rimanere tagliate fuori. Negli ultimi anni si è sviluppato un asse molto evidente tra Torino e Novara, che a livello universitario rischia di squilibrare occasioni ed opportunità. Il corso di laurea in Lettere è certamente un'opportunità – continua la Rossa – che non basta però a scardinare un trend che, nella sostanza, vede Alessandria relegata al ruolo di periferia di Novara”. Non è dello stesso parere il Rettore Cesare Emanuel, secondo cui “questo asse non esiste, perlomeno io non lo vedo. Anzi, sono convinto che verso il polo alessandrino ci sia un'attenzione sempre più crescente. Purtroppo oggi il sistema universitario è più carico di vincoli che non di possibilità di movimento. Credo piuttosto che ci sia bisogno di un consolidamento delle reti che determinano orientamenti e strategie”.

Sulla stessa linea d'onda del Rettore il prof. Rizzello, secondo cui finora in Alessandria “nel corso degli anni si sono viste tante idee poi tramontate. Da anni a livello amministrativo si discute di uno spostamento dei corsi di palazzo Borsalino in altre strutture limitrofe, ma noi continuiamo a fare i salti mortali all'interno di una sede sempre meno adeguata". Il problema, replica il Sindaco, è da ricercarsi, come al solito, nella mancanza di fondi. "L'amministrazione comunale da sola non può farsi carico di simili investimenti, - dichiara Rita Rossa - e parliamo di milioni e milioni di euro, soprattutto dopo i sacrifici fatti per risanare il bilancio. Deve esserci la disponibilità da parte di tutte le forze in campo, quindi anche dell'Università, a perseguire un obiettivo comune, che serva al rilancio della città".

Il Sindaco cita anche il caso del Teatro Comunale: le sale sono già state bonificate, ma il complesso deve ricevere le autorizzazioni di Asl e Spresal, “dopodichè potrebbe aprirsi una stagione nuova per tutta la nostra comunità”. Una stagione in cui, per ciò che riguarda la gestione della struttura, il sindaco vede coinvolta anche l'Universita; “ci sarà bisogno di forme di parternariato pubblico e privato. Anche su questa questione si sta giocando una partita in cui si dovrà registrare l'effettiva capacità di fare squadra e di andare oltre le aule universitarie”.

 

28/09/2015
Alessandro Francini - redazione@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani