Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Completati i lavori alla fognatura, ora la Fraschetta è "in rete"

Spinetta Marengo, Cascinagrossa, Litta Parodi e Mandrogne sono collegati alla rete fognaria cittadina. I lavori, avviati nel 2006, si sono conclusi ad ottobre. Per Amag Reti Idriche è stato un investimento di 2,5 milioni di euro. "Significativi benefici ambientali"
ALESSANDRIA – Dalla progettazione al termine lavori sono passati dodici anni. Ma, alla fine, i sobborghi della Fraschetta di Spinetta Marengo, Cascinagrossa, Litta Parodi e Mandrogne sono collegati alla rete fognaria cittadina.
Amag Reti Idriche ha investito 2.500.000 euro circa, di cui 1 milione di finanziamento regionale, per dotare la Fraschetta di una rete che confluisce nel depuratore degli Orti. Non è stato semplice, ha sottolineato l'amministratore unico Amag Mauro Bressan. Non per i lavori materiali in sé e per sé – che comunque hanno trovato non poche complicazioni, strada facendo – ma per le tempistiche imposte da leggi e permessi.
Il progetto ha visto la luce nel 2002, i primi lavori sono iniziati nel 2006. Ci fu poi una interruzione, in concomitanza con “l'emergenza cromo” scoppiata nell'area dell'ex Zuccherificio. Sono poi ripresi nel 1014. E da, da quel momento, è stata una corsa, soprattutto nell'ultimo periodo.

Ai primi di ottobre, una volta terminato l’allacciamento elettrico necessario, i due collegamenti fognari sono entrati regolarmente in funzione.
“Per rispettare la scadenza si è lavorato senza sosta per tutto il mese di agosto”, sottolineano da Amag. Ad eseguire i lavori è stata la Gisabella S.a.s. sotto la direzione di AMAG Reti Idriche, nella persona di Simone Moscardini.
Prima sono state predisposte le reti, poi sono stati realizzati i “sollevamenti”, costati 611 mila euro, raggiungendo così l’importo complessivo dall’avvio del progetto di 2,5 milioni di euro.

Circa 12 mila abitanti beneficeranno di questo fondamentale collegamento, che produrrà significativi vantaggi ambientali, attraverso la riduzione degli effetti inquinanti delle acque reflue urbane sui corsi d’acqua del territorio - commenta l’Amministratore Unico Mauro Bressan. Prima di questo intervento, infatti, i reflui venivano smaltiti nel fiume dopo apposito trattamento. Ora, invece, saranno convogliati ai depuratori mediante la rete di fognatura, garantendo una maggiore sicurezza ambientale e una gestione più funzionale dell’intero processo depurativo”.

Soddisfazione viene espressa anche dal Presidente del Gruppo Amag, Paolo Arrobbio: “Con questo intervento Amag compie un altro passo verso il pieno rispetto dei requisiti ambientali definiti dalle norme europee, nazionali e regionali e contribuisce al miglioramento della qualità della vita e dell’ambiente in un’area popolosa della nostra provincia, a cui era doveroso, dopo anni di attesa, offrire un servizio fognario moderno ed efficiente”.
“Per il territorio alessandrino è una giornata importante – dichiara il Sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco – Spesso si dedica poca attenzione a tutto quanto non è visibile, ma infrastrutture come queste rendono l’ambiente in cui viviamo più sicuro e sostenibile. La risorsa idrica è un elemento tanto essenziale quanto delicato in un’epoca sempre più caratterizzata da scarsità di risorse e cambiamenti climatici: soltanto un moderno sistema idrico integrato è in grado di affrontare le importanti sfide ambientali che ci attendono. Il collegamento della rete fognaria della Fraschetta con la rete cittadina rappresenta un esempio virtuoso del nostro orientamento affinché le importanti aree che fino a ieri sono state considerate periferiche, entrino a tutti gli effetti a far parte dell’ambito territoriale cittadino, essendo dotate dei necessari servizi infrastrutturali”
Parole riprese anche da parte del Vice-Sindaco e Assessore alle Partecipate, Davide Buzzi Langhi, che evidenzia come “interventi come quello realizzato da Amag Reti Idriche rappresentano la migliore traduzione della nostra idea di Smart Land, utile a trasformare la nostra area urbana in un territorio intelligente, in cui le tecnologie devono tenere insieme sviluppo duraturo e benefici ambientali e, in ultima analisi, rendere le nostre comunità più vivibili”.

I lavori

Per la realizzazione del sollevamento di Spinetta è stata adattata una parte del vecchio depuratore del sobborgo, dimesso da tempo, ed è stato, successivamente, realizzato il necessario equipaggiamento elettromeccanico (sistema di tubazioni, pompe e parte elettrica).

Più complicato, invece, l’intervento Pederbona, per una serie di motivi, tra cui la presenza della rete gas Snam, che porta il gas direttamente dall'Ucraina. C'erano fasce di rispetto di cui tener presenti, oltre alle autorizzazioni da richiedere. La Fraschetta, inoltre, è zona con vincolo di tutela ed è stata necessaria la presenza di un archeologo.
E' stata utilizzata una tecnica innovativa, poiché gli scavi sono stati fatti ad una profondità di 10 metri, il Jet – Groundig, che consiste nell’iniettare nel terreno una miscela cementizia, attraverso piccoli ugelli, con pressioni molto più elevate di quelle convenzionali (fino a 600 atmosfere o più) al fine di consolidare i terreni di fondazione e renderli stabili.
Ci si è messa anche la pioggia che a luglio ha, per due volte, allagato l'area.
A maggior ragione, il completamento della rete è per Amag motivo di soddisfazione.
27/10/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


StrAlessandria 2019
StrAlessandria 2019
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale