Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Politica

Chiamparino si dimette? Anci Piemonte: "Ripensaci"

Nelle giornata di giovedì 22 ottobre Sergio Chiamparino ha presentato le proprie dimissioni da presidente della Conferenza delle Regioni. Dimissioni in realtà ancora "congelate" per la richiesta arrivata da più parti di aspettare. Anche il presidente Anci Piemonte, Ballarè ha chiesto al presidente di ripensarci
 POLITICA - Il presidente della Conferenza delle Regioni Sergio Chiamparino ha presentato le dimissioni nella giornata di giovedì 22 ottobre. Dimissioni che sono state al momento congelate, vista la richiesta di ripensamento da più parti, "da diversi colleghi". I motivi delle dimissioni non starebbero nei tagli alla sanità ma sono legati al giudizio della Corte dei Conti sul bilancio del Piemonte.
"Una Regione con un bilancio in questa situazione non può fare da guida a tutte le Regioni. Mi devo dedicare di più al lavoro nella Regione Piemonte" ha commentato il presidente Chiamparino. che in sede di conferenza stampa ha anche sottolineato come "le Regioni non hanno intenzione di introdurre nuove tasse. Questo per dire anche che se dovesse ritardare il decreto salva Piemonte "io non mi assumerò certo l'onere di aumentare le tasse e rimetterrò al Consiglio regionale il mio mandato".

Una richiesta di ripensamento rivolta a Chiamparino è arrivata anche dal presidente Anci Piemonte, Andrea Ballarè. "autorevolezza politica e competenza hanno caratterizzato l’impegno di Chiamparino alla guida della Conferenza Stato-Regioni. A nome dei Comuni piemontesi gli chiedo di ripensare alle dimissioni". Ricordando anche come la "causa", ovvero il default della Regione Piemonte "non derivi dalla amministrazione del presidente Chiamparino, ma affondi le proprie radici ben più lontano".

Ballarè auspica che le notizie secondo cui il Governo si appresterebbe ad attuare un intervento urgente per salvare il Piemonte e le altre Regioni in difficoltà siano presto confermate dai fatti. "In caso contrario - dice - la crisi della Regione Piemonte, che porterebbe a far mancare fondamentali risorse alle amministrazioni locali, si riverbererebbe pesantemente su tutti i Comuni piemontesi, in particolare su quelli più grandi, portandoli anche a sforare il Patto di stabilità e pregiudicando un’attività amministrativa che sta contribuendo in modo determinante al rilancio del Piemonte".
26/10/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa