Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Bilancio in consiglio ma senza entrate per Imu e trasferimenti

Stasera il voto dell'assestamento di bilancio, ma ci sarà la posibilità di modificare le voci toccate dalla finanziaria approvata in parlamento in questi giorni: Imu e trasferimenti statali
TORTONA - Il consiglio comunale, questa sera, giovedì 28 novembre, voterà l'assestamento di bilancio ma le due voci più importanti saranno oggetto di rettifica: l'approvazione della finanziaria, avvenuta solo ieri, ha infatti ricadute sulla finanza degli enti locali e di conseguenza l’entrata dell’imu e il relativo ristoro, come viene definito tecnicamente, da parte dello Stato dopo che si è deciso a livello centrale per l’abolizione della seconda rata. Il vicesindaco assessore al bilancio Carlo Galuppo illustrerà quindi in aula l'assetto del bilancio ma con il beneficio di inventario per sostituire le voci Imu con i promessi trasferimenti, “Nel documento di bilancio infatti è stato previsto un gettito Imu sulla base dei dati forniti dal Ministero dell’Economia e Finanze (Mef) per 12.150.000,00 euro al lordo dell’abitazione principale, dei fabbricati rurali e agricoli per la seconda tranche di dicembre”.

Tra le altre voci di entrata emergono 198.300 euro dalla restituzione di trasferimenti da parte dello Stato; 50.000 euro circa derivanti dal rimborso quote della Banca di Credito Cooperativo del Tortonese, 90.000 euro di proventi per la vendita di cappelle cimiteriali che sono in corso di realizzazione. Tra le entrate va registrato anche l’importo di 1.033.000 euro, poi inserita anche nelle spese per medesima entità per la seconda tranche della Cassa Depositi e Prestiti,” che noi abbiamo chiesto in anticipo rispetto all’erogazione del 2014, al fine di poter effettuare i pagamenti con soddisfazione dei nostri creditori. Tengo a sottolineare il buon lavoro svolto dal settore finanziario malgrado le mille difficoltà normative e di organico ridotto che ha già interamente incassato e pagato queste somme”.

Tra le spese ci sono i riconoscimenti dei debiti fuori bilancio per circa 2.000 euro relative a due sentenze del Giudice di Pace relative a sinistri stradali. “Sono di prassi. Il testo unico degli enti locali stabilisce che in presenza di una sentenza si debba procedere al riconoscimento ed inserimento del debito fuori bilancio”.

Da considerare anche le entrate da oneri di urbanizzazione e alienazioni, superiori rispetto a quanto inserito nel bilancio di previsione, a finanziare le spese in conto capitale.

 

 

 
28/11/2013
Stefano Brocchetti - redazione@tortonaonline.net

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano