Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Bardone stabilisce le priorità

Al discorso di insediamento, il sindaco indica principi di azione e contenuti programmatici: i dettagli e il testo del discorso
TORTONA - La tutela dell'ospedale, la valorizzazione del centro storico, il lavoro, la sicurezza degli edifici pubblici, il ruolo di Tortona come centro zona nella gestione dei servizi, sono alcune delle priorità che ha indicato il sindaco Gianluca Bardone nel suo discorso di insediamento in occasione del primo consiglio comunale svoltosi mercoledì 25 giugno.

 

“È per me un grande onore ed anche una grande emozione assumere il ruolo di sindaco di Tortona. Ringrazio coloro che mi hanno sostenuto nei lunghi mesi di campagna elettorale e soprattutto ringrazio la mia famiglia che è sempre stata al mio fianco. Oggi giuro di essere fedele alla Costituzione e mi assumo il compito di fare il bene di tutti, di tutelare i beni di tutti”, ha dichiarato nel suo primo passaggio in pubblico, con una serie di dichiarazioni di intenti di metodo e di obiettivi: “Essere sindaco di Tortona significa far riacquistare ai Tortonesi la fiducia nell’amministrazione comunale, nei funzionari e nel loro operato. Significa risvegliare una città assopita e farla vivere, creando le condizioni perché ci sia fermento culturale ed economico”, con le prime indicazioni operative: “Dobbiamo partire dall’uomo, mettere la persona e i suoi bisogni al centro dell’azione politica senza farci scoraggiare dalle condizioni sfavorevoli dettate da anni di crisi economica nazionale. È il momento di fare bene e di farlo subito, non possiamo permetterci di sprecare tempo e di osservare inermi lo smembramento dell’ospedale, le luci spente nelle vetrine e la marginalizzazione della nostra città rispetto ai centri zona vicini".

Poi i riferimenti alle azioni concrete, con attenzione agli obiettivi di lungo periodo: “La visione di città che presentiamo è quella di una città modello, di un modello di città alla quale anche altri possano ispirarsi e lavoreremo in questo senso da subito. Anzi abbiamo già iniziato, dicendo no alla centrale elettrica sullo Scrivia, avviando da subito una battaglia a difesa dell’ospedale e iniziando la revisione dello stato di conservazione del patrimonio, partendo da una attenta analisi della situazione dell’edilizia scolastica”.

Infine un riferimento storico che è anche programmatico: ““Pro tribus donis similis Terdona Ieonis” il motto di Tortona che leggiamo sul gonfalone qui richiama a tre doni, e tre sono i doni che vorrei fare a questa città nei prossimi anni di amministrazione: stabilità, vivacità e opportunità”.

 Prima decisione ufficiale di giunta, il parere negativo alla centralina idroelettrica sullo Scrivia proposta dalla società Green Hydro 2; primo atto nei rapporti tra enti sarà un incontro mercoledì prossimo con la dirigenza Asl per verificare i contenuti di un documento redatto negli anni scorsi da personale medico Asl in cui veniva sottolineata l'inutilità di declassamento di alcuni reparti ospedalieri efficienti.

 

 

 

 
27/06/2014
Stefano Brocchetti - redazione@tortonaonline.net

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano