Alessandria

"Aprire un punto di ascolto a Palazzo Rosso sul fenomeno del bullismo scolastico"

La proposta arriva dal consigliere comunale di Forza Italia Maurizio Sciaudone e fa seguito agli episodi recentemente denunciati in cittą, con "baby gang" di ragazzini intente a tormentare compagni di scuola o coetanei
ALESSANDRIA - "Ringrazio la polizia municipale e Giuseppe Ceravolo, responsabile della Polizia giudiziaria, per le indagini che stanno svolgendo sulla baby gang, protagonista di aggressioni ai coetanei e di atti vandalici. Il lavoro della polizia locale è fondamentale, ma non basta perché è necessario ricostruire un tessuto civile ed educativo che impedisca, o riduca al massimo, la possibilità che episodi di questo genere si verifichino nuovamente". Maurizio Sciaudone, presidente del gruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Alessandria, è convinto che accanto all'azione di repressione dei reati sia fondamentale un rinnovato ruolo delle istituzioni, capaci di coinvolgere non solo il mondo della scuola (studenti e insegnanti), ma anche le famiglie. E, secondo il consigliere, la soluzione passerebbe dalla costituzione di un osservatorio permanente gestito dal Comune. 

"Di iniziative per analizzare il fenomeno del bullismo e spiegarlo ai giovani – aggiunge - ne sono state organizzate, però credo che sia necessario renderle più organiche, strutturate e, soprattutto, costanti nel tempo. Non basta un convegno o un incontro ogni tanto. Bisogna farlo quotidianamente. Ecco perché è mia intenzione è portare il tema a Palazzo Rosso, iniziando un confronto in Commissione per valutare l'ipotesi di creare un punto di ascolto cui si possano rivolgere innanzitutto le scuole (e non solo) per trasmettere informazioni e segnalazioni su episodi di bullismo o per segnalare situazioni a rischio". 
4/03/2019
Redazione - redazione@alessandrianews.it