Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tagliolo

Rebibbia: detenute ballano per il Papa sulle note della Matra

Il flash mob è stato organizzato sulle note di "Pope is pop", registrata negli studi di Tagliolo con la supervisione di Gabriele Massa, e ha coinvolto 50 danzatrici di diverse nazioni e religioni
TAGLIOLO - Senza barriere di nazionalità, né religione. Ha solide radici ovadese il flash mob andato in scena l’altro giorno persso il carcere di Rebibbia e dedicato a Papa Francesco. Detenute di religione cattolica, ortodossa, musulmana, buddhista (ed atee) e di diversa provenienza geografica albanesi, bosniache, brasiliane, bulgare, canadesi, cilene, filippine, italiane, liberiane, nigeriane, peruviane, portoghesi, rumene, tanzaniane hanno ballato tutte assieme sulle note della canzone realizzata a Tagliolo negli studi dell’associazione Culturare Matra. “Ci siamo occupati – conferma Gabriele Massa, tecnico del suono – della registrazione, del mixaggio e del master della canzone. L'evento, che è inserito nell'iter pedagogico-trattamentale che la Casa Circondariale Femminile del Carcere di Rebibbia realizza verso le proprie detenute, si è aperto con una conferenza stampa condotta dalla direttrice del carcere Ida Del Grosso e Igor Nogarotto l'autore della canzone "Pope is pop" e responsabile del progetto. Il brano – prosegue Massa – in queste ore è suonato da moltissime radio e televisioni italiane, anche dai network, RAI 1/2/3 SKY Vaticano. E la cosa non può che farci sapere”. Le detenute che hanno ballato sono state circa 50, di varie nazionalità. Con loro ha danzato una delegazione di 10 "Poppers", movimento che da marzo scorso realizza flash mob per Papa Francesco, 'attività' che durerà durante tutto il Giubileo.

31/10/2015
Redazione - ovadese@alice.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 415: dai laghi della Lavagnina alla Cascina Cornaglietta
Sentiero 415: dai laghi della Lavagnina alla Cascina Cornaglietta
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione