Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Plastipol chiude con una vittoria

La maschile ovadese si impone con Novara e guadagna un vantaggio significativo in vista dei prossimi playout. Gara a senso unico per la Cantine Rasore sconfitta da Vercelli
 OVADA - Chiude la stagione regolare con una bella vittoria la Plastipol che si è imposta 3-1 sulla Pallavolo Novara conquistando così un piccolo vantaggio nei playout che partiranno dopo Pasqua. Sconfitta netta invece per la Cantine Rasore che di fatto condannata ai playout ha ceduto il passo alla capolista Vercelli.

I maschi Bella gara per la formazione di Suglia seppur di fronte a un avversario che, già qualificato per i playoff, ha pensato soprattutto a gestire l’intero organico. E’ finita 23-25, 25-14, 25-11, 25-18. Dice tutto il punteggio. Nistri e compagni azzoppati dalla partenza falsa nel primo set. Ma dalla seconda frazione in poi i margini per i banco rossi sono sempre stati piuttosto marcati. “Una vittoria che ci serviva – ha commentato al termine il direttore sportivo Alberto Pastorino – figlia di una buona prestazione”. Venaria riposava, la Plastipol l’ha appaiata in classifica risultando avanti per il maggior numero di vittorie. Nei playout salvezza Ovada giocherà due partite in casa e affronterà una sola avversaria di Serie C, la Scuola Pallavolo Biellese.

Tabellino: Nistri 2, Mangini 13, Ravera 6, Castagna 13, Bobbio 10, Baldo 9. Libero: Cekov. Ut.: S. di Puorto 1, R. di Puorto. All.: Suglia.

Le ragazze Niente da fare per Fossati e compagne opposte alla prima della classe. La sconfitta con la Mokaor di fatto rende difficile l’impresa di superare il Montalto Dora in considerazione delle ultime due gara, il 25 in anticipo al Geirino col San Paolo e il 4 maggio a Torino col Lasalliano. Gara in cui le ospiti hanno da subito messo in mostra una cifra tecnica maggiore. Ovada priva di Sara Ravera con la giovanissima Angelini nel sestetto di partenza. La parità dura fino al 9-9. Poi un pesantissimo break di dieci punti indirizza il set chiuso 25-12. Un po’ meglio le due frazioni successive, giocate in un clima abbastanza rilassato e chiuse 25-20 e 25-19 per le vercellesi. “Non era certo questa – ha commentato al termine il ds Alberto Pastorino – la gara in cui cercare punti pesanti”. La prospettiva è quella di giocare i playout in un mini girone con un’altra formazione di Serie C e due provenienti dalla Serie D.

Formazione: Bastiera 2, Fossati 9, Angelini 1, Giacobbe 8, Boarin 5, Bianchi 5. Libero: Lazzarini. All.: Ceriotti.  

15/04/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa