Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Ordinanza "anti slot": due ricorsi contro il Comune

Le due società Yes Play e Toys Italia si sono appellate al capo dello stato per ottenere l'abolizione del provvedimento approvato lo scorso ottobre. Il sindaco Lantero: "Andiamo avanti"
OVADA - In molti leggendone il testo l’avevano giudicata un’ordinanza severa. Il Comune di Ovada dovrà ora fronteggiare due ricorsi tesi all’abolizione. E’ l’ordinanza sindacale emessa nello scorso mese di ottobre per limitare il gioco alla cosiddette “macchinette mangiasoldi”. Un provvedimento valido per bar, tabaccherie, locali e sale gioco che impone lo spegnimento degli apparecchi videopoker e slot machines tra le 9.00 e le 12.00 e di nuovo tra le 21.00 e le 2.00. A depositare ricorsi, indirizzati al Capo dello Stato, sono le due società Toys Italia e Yes Play, con punti gioco sul suolo cittadino in via Torino e corso Italia. A sua volta il comune di Ovada ha optato per la trasposizione al Tribunale Amministrativo Regionale del Piemonte per poter aver diritto al dibattimento incaricando i legali torinesi Vittorio Barosio e Serena Dentico. Rilievi sulla legittimità dell’ordinanza e sulla Legge Regionale che ne rappresenta il presupposto giuridico nei due ricorsi. “Siamo convinti – il commento del sindaco Paolo Lantero – della correttezza formale della nostra ordinanza e della bontà del principio per la quale l’abbiamo fatta”. Negli orari in questione ogni slot dev’essere spenta pena il pagamento di un’ammenda che va da 500 a 1.500 euro per ogni dispositivo acceso negli orari vietati.

 

19/03/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 

Facebook


Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione