Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Molare

Operaio morto: dolore e commozione

Carlo Cestelli era molto conosciuto a Molare e apprezzato per la sua allegria e la disponibilità. Il ricordo degli amici della Pro Loco. Lascia la moglie e la figlia
MOLARE - Non ha retto alle ferite riportate nell’incidente dello scorso 30 giugno il corpo di Carlo Cestelli, operaio molarese  rimasto vittima di un grave incidente mentre era al lavoro alla Cartiera Casalino di località Schierano a Rocca Grimalda, sulla provinciale 185 per Alessandria. Ha lottato dieci giorni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santi Antonio e Biagio di Alessandria, dove era stato trasportato dall’elisoccorso. Nato il 10 dicembre 1965, abitava in via Valsorita. Papà della giovane Asia e marito di Filomena Tambone, aveva una grande passione per la pesca. Un fiume di commozione ha accolto a Molare  la notizia della sua scomparsa. Tanti amici, compagni di iniziative alla Pro Loco che lo ricordano come una persona gioviale e sempre pronta a dare una mano. Con tanti amici condivideva anche il tifo per il Genoa. Cestelli lavorava alla Casalino da tanti anni, era considerato dai colleghi un operaio esperto. in base alla ricostruzione di carabinieri e Spresal, il servizio Asl per gli incidenti sul lavoro, era nel reparto di confezionamento, impegnato a sistemare un braccio meccanico usato per riempire scatoloni di tovaglioli di carta. Forse un movimento improvviso del robot potrebbe avergli provocato lo schiacciamento del torace. I funerali non sono ancora stati fissati e non è escluso che il magistrato possa chiedere l’autopsia.

11/07/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Città sporca e in ritardo sulla differenziata: pronti a rivedere le nostre strategie
Città sporca e in ritardo sulla differenziata: pronti a rivedere le nostre strategie
L’incontro dell’Ambasciatore della Somalia a conclusione della staffetta podistica
L’incontro dell’Ambasciatore della Somalia a conclusione della staffetta podistica
Posate sette pietre d’inciampo a ricordo degli alessandrini deportati nei lager
Posate sette pietre d’inciampo a ricordo degli alessandrini deportati nei lager
Visita tra il gelo e il freddo del Rifugio Cascina Rosa
Visita tra il gelo e il freddo del Rifugio Cascina Rosa
Visita al Gattile Sanitario in Alessandria
Visita al Gattile Sanitario in Alessandria
La mia Cittadella
La mia Cittadella
Cena di Natale alla Casa di Quartiere
Cena di Natale alla Casa di Quartiere
Siamo tutte bastarde. Il collettivo Non una di meno manifesta sotto la sede di Aries Tv
Siamo tutte bastarde. Il collettivo Non una di meno manifesta sotto la sede di Aries Tv
Alessandria-Pontedera 5-1. Il dopo gara
Alessandria-Pontedera 5-1. Il dopo gara
#SaveBorsalino: la città mette in mostra il suo cappello!
#SaveBorsalino: la città mette in mostra il suo cappello!