Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Costa d'Ovada

Costa d'Ovada: Saoms protagonista al torneo all'aperto

La rassegna, giunta alla 30° edizione, ha visto la presenza di alcuni tra i migliori interpreti della specialità provenienti – perlopiù – dalle società principali della provincia di Alessandria
COSTA D'OVADA - Si è svolta nello scorso fine settimana la 30ª edizione del torneo di tennistavolo all’aperto di Costa d’Ovada. La rassegna, ideata da Enrico Canneva e Mario Dinaro, ha visto la presenza di alcuni tra i migliori interpreti della specialità provenienti – perlopiù – dalle società principali della provincia di Alessandria. Come da regolamento, gli atleti sono stati suddivisi in varie categoria, in base all’età, allo “status” sportivo ed alla squadra di appartenenza. Kazak Artiom ha primeggiato tra i giovani dell’Under 16, non tesserati, che sono scesi in campo nel corso del weekend. L’atleta bielorusso ha battuto l’ovadese Eleonora Pirni, che si è dovuta accontentare della medaglia d’argento. Il Tennis Tavolo Saoms di Costa d’Ovada ha monopolizzato il podio della categoria Under 21 “tesserati”, con Daniele Ramassa vincitore della competizione e Marco Carosio in seconda piazza.

I padroni di casa si sono distinti anche tra gli Amatori – Over ranking 8.000, dove si è imposta Ekaterina Vassileva. Piazza d’onore per l’altro costese in gara, Riccardo La Rosa (nella foto), che ha preceduto Fabrizio Prigione e Antonio Gatti, entrambi tesserati con il “T.T. Alessandria”. Infine, tra i tesserati iscritti alla “Formula Saoms”, troviamo al primo posto la coppia formata da Andrea Calabrese (T.T. San Salvatore) e Daniele Ramassa (T.T. Saoms Costa d’Ovada), vincitori del confronto con Simone Piatti (Crdc Torino) e Pier Francesco Re (T.T. San Salvatore). Completano il podio Daniele Marocchi (T.T. Saoms Costa d’Ovada) e Alessio Antonellini (T.T. Saoms Costa d’Ovada). Quarta posizione per il locale Marco Carosio (T.T. Saoms Costa d’Ovada), iscritto alla kermesse ovadese in coppia con l’alessandrino Stefano Bergamini (T.T. San Salvatore). Al termine della giornata si sono svolte le premiazioni dei primi classificati delle varie categorie da parte della società costese.   
11/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!