Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Yusuru Hanyu, il Messi del pattinaggio artistico

Il personaggio di cui vi voglio raccontare si chiama Yusuru Hanyu, è giapponese, ha 21 anni ed è da tre anni a questa parte il re del pattinaggio artistico su ghiaccio: anzi, l’imperatore, trattandosi di un giapponese...
OPINIONI - In questi giorni ad Alessandria si parla moltissimo di calcio, visto i brillanti risultati della squadra della città. Ma di calcio si è sempre parlato parecchio. Poche settimane fa tutti i giornali riportavano la notizia che Leo Messi aveva ricevuto il quinto Pallone d’Oro, e non c’è bisogno di spiegare a nessuno cosa sia e cosa rappresenti questo riconoscimento, e neanche chi sia Leo Messi. Personalmente mi ha anche molto toccato la storia di questo gracile ragazzino andato via dal suo paese a 11 anni, portato al di là dell’oceano da un club spagnolo che gli assicura le cure mediche di cui ha bisogno in cambio di un contratto – club che diventa la sua famiglia e la sua casa. Ed è un personaggio amabile anche Messi, un genio del calcio per una volta privo di sregolatezza, niente affatto attaccabrighe in campo, nonostante i pestoni che prende, gentile e disponibile con tifosi e giornalisti fuori.

Ma resta comunque un nome talmente famoso da giustificare un vortice di miliardi, di scatti fotografici, di pettegolezzi, di messaggi. 

Invece voglio raccontarvi altre storie di sport, storie che parlano di personaggi altrettanto ricchi di talento, ma sostanzialmente sconosciuti, almeno da noi. Sconosciuti perché eroi di sport “poveri”, che non vedono girare miliardi, quindi destinati a restare fuori dal mirino degli sponsor e dagli interessi dei media. Sport che richiedono un’enorme disciplina e una costante applicazione, insieme al talento; sport che ti occupano la vita, completamente, a partire dai primissimi anni, perché solo se cominci da piccolissimo e ti alleni per ore e ore tutto il giorno, per tutti i santissimi giorni, puoi sperare di diventare un campione.

Il personaggio di cui vi voglio raccontare si chiama Yusuru Hanyu, è giapponese, ha 21 anni ed è da tre anni a questa parte il re del pattinaggio artistico su ghiaccio: anzi, l’imperatore, trattandosi di un giapponese. Nel 2014 ha vinto Mondiali e Olimpiadi, e da allora non si è più fermato. Il mese scorso, durante il Grand Prix ISU, prima a Nagano e poi a Barcellona, ha letteralmente frantumato per quattro volte consecutive i punteggi che lui stesso aveva raggiunto, superando il secondo classificato di più di trenta punti. Quasi tutte le componenti del programma che ha eseguito hanno ottenuto il massimo dei voti che può essere assegnato, facendo seriamente prendere in considerazione ai giudici internazionali l’ipotesi di rivedere i sistemi di valutazione.

Il pattinaggio su ghiaccio è forse lo sport che prevede la più alta mescolanza tra doti atletiche e capacità artistiche: l’esercizio consiste letteralmente in una danza, eseguita sulla musica, interpretandone le particolarità, con una serie di movimenti che implicano anche grandi capacità ginnastiche. I pattinatori non solo scivolano sul ghiaccio, ma saltano, girano vorticosamente su loro stessi, si piegano, fanno cose che chiunque abbia infilato un paio di pattini trova assolutamente incredibili . In più usano le braccia, le mani, la testa, l’espressione del viso per interpretare la musica. Yusuru è meravigliosamente agile e preciso nei salti, nelle trottole, leggero come una farfalla, ma anche splendido nel sottolineare con i movimenti del corpo ogni nota musicale, così perfetto, così trascinante, così intenso, così emozionante che l’unico commento possibile dopo il suo ultimo esercizio a Nagano potrebbe essere quello del suo allenatore : “I have no words…". 

Se avete tempo, andate a vedere i video delle sue gare di Nagano e di Barcellona su Yutube.

E come quella di Messi, è bella anche la storia di Yusuru Hanyu. Come Messi, ha un fisico fragile – è alto 1,72 e pesa appena 54 chili. In più, soffre di asma. Il suo corpo, soprattutto le articolazioni delle ginocchia e delle caviglie, è sottoposto a traumi tremendi quando il piede ricade sul ghiaccio dopo un salto che solleva il pattinatore anche di una cinquantina di centimetri. Come Messi, ha un talento enorme : non solo è dotato al massimo grado di equilibrio, armonia, musicalità, forza atletica: ma anche di capacità di concentrazione, resistenza alla fatica, temperamento, e soprattutto di quello che gli inglesi chiamano “flow”: la capacità di entrare in una bolla in cui si è completamente assorbiti dalla propria azione, uno stato mentale di grazia così potente da far sembrare ogni movimento naturale e da rendere magico il suo rapporto con il ghiaccio.

Come Messi, ha dovuto affrontare difficoltà e sradicamento. Yusuru ha cominciato a pattinare a quattro anni, a Sendai, dove è nato, e dove si stava allenando quando nel 2011 c’è stato lo tsunami. “Stavo pattinando – racconta – quando il ghiaccio mi si è aperto sotto i piedi. La nostra casa è andata distrutta, molte persone che conoscevo sono morte. Siamo andati ad abitare in una palestra, ma non avevo più un posto dove allenarmi: la mia famiglia ha deciso di trasferirsi in Canada, dove ho trovato un bravo allenatore, ma non è stato facile, un po’ per la lingua, un po’ per la nostalgia”.

Da allora dedica tutte le sue vittorie “al suo paese e alle persone che hanno sofferto una perdita”, e non dimentica, al termine di ogni esercizio, di voltarsi verso la pista dove ha pattinato per eseguire un inchino di ringraziamento.
25/01/2016
Maria Grazia Caldirola - redazione@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa