Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Via Milano: non dovrebbe essere chiusa alle auto?

Una via che rappresenta l’abbandono di un senso dell’estetica che invece potrebbe essere ben presente. Immaginatevela senza auto, con fioriere, pali della luce rivestiti da lavori a maglia multicolori, e quant’altro vi venga in mente. Ciclisti e pedoni che convivono armoniosamente e vivono veramente la via
OPINIONI - Per molti anni ho usato la bicicletta per percorrere le strade di Alessandria, sia quando abitavo al Cristo e quindi percorrevo la tratta sul cavalcavia, sia poi successivamente quando mi sono trasferito in centro. Sulla mia pelle ho vissuto le difficoltà che hanno quotidianamente i ciclisti di questa città, difficoltà su cui ci siamo soffermati ampiamente negli articoli precedenti dedicati alla mobilità sostenibile. Poi ho avuto un figlio e negli ultimi quattro anni mi sono spostato per le vie del centro prima in passeggino e poi successivamente a piedi con un hobbit di un metro che mi segue o talvolta mi precede. E allora mi si è accesa la luce!

Nella nostra città non c’è pietà per le fasce di mobilità più deboli. In centro i marciapiedi già stretti vengono costantemente occupati da auto che precludono a tutti la possibilità di passeggiare, le strisce pedonali non vengono quasi mai rispettate, in un quartiere come Borgo Rovereto le auto svoltano rasentando i muri e passando con le ruote sui cordoli come se dovessero guadagnare millesimi di secondo preziosi per la pole, nelle giornate di pioggia la presenza di buche sulla strada induce veramente pochissimi a rallentare e quindi si corre costantemente il rischio di essere travolti da ondate d’acqua.

Non voglio generalizzare e neanche fare una divisione netta: automobilista pessimo, ciclista ottimo. Ovviamente possono esserci comportamenti non virtuosi di alcuni ciclisti che sono sicuramente da stigmatizzare. Resta un fatto che finora gli interventi a favore della mobilità sostenibile siano stati nella nostra città, nel tempo, irrisori.

Prendiamo un esempio concreto. Via Milano. Quella via dovrebbe essere chiusa alle auto. Un giorno alcuni parenti provenienti da un’altra città si sono stupiti che non lo fosse. In via Milano è impossibile andare con un passeggino o con una sedia a rotelle, a causa delle auto parcheggiate sul marciapiede in singola o duplice fila, e a causa del traffico. Via Milano rappresenta per la nostra città l’abbandono di un senso dell’estetica che invece potrebbe essere ben presente. Immaginatevela senza auto, con fioriere, pali della luce rivestiti da lavori a maglia multicolori, e quant’altro vi venga in mente. Ciclisti e pedoni che convivono armoniosamente e vivono veramente la via.

Un progetto di mobilità sostenibile per la nostra città non può essere ridotto a provvedimenti estemporanei e slegati tra di loro. Deve esserci una visione generale che includa la città e i sobborghi, che favorisca l’uso della bicicletta e che rispetti la mobilità limitata di qualche persona. Perché tutti a turno possiamo essere automobilisti, ciclisti e pedoni. E potremmo finire su una sedia a rotelle per qualsiasi ragione, oppure più felicemente camminare con un passeggino e distrarci specchiandoci nel volto sorridente di nostro figlio.
15/12/2014
Luigi Di Carluccio, gliamicidellebici Fiab Alessandria - redazione@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa