Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Teatro: istruzioni per l'uso

Una delle annunciate novità del 2016 è la riapertura del Teatro Comunale dopo una bonifica durata anni. Mentre il rinnovato teatro si appresta ad accogliere i cittadini, rimangono ancora molti dubbi sulla destinazione della struttura, in particolare della Sala Grande: vediamo qualche possibile ipotesi di utilizzo...
OPINIONI - In tempi di incertezze economiche, venti di una nuova Guerra Fredda, volatilità delle borse e calo del prezzo del greggio, utilizzare la Sala Grande per mettere in scena spettacoli dal vivo appare infatti una scommessa rischiosa e difficilmente sostenibile.
Un team di esperti, composto da economisti, giuristi, giuslavoristi e dopolavoristi si è riunito per una tre giorni di studio in cui confrontarsi su idee innovative e al passo coi tempi per utilizzare al meglio la struttura. Eccone alcune, che abbiamo potuto visionare in esclusiva.

Sala per squash
A lungo e ingiustamente bistrattati come decennio superficiale all’insegna di un edonismo volgare e patinato, gli anni ’80 sono finalmente stati riabilitati come un’era di ottimismo e voglia di divertirsi alla faccia della Guerra Fredda. Complice la generazione di quarantenni al potere, che crede che Mazinga sia stato il primo Presidente della Repubblica, gli anni ’80 hanno finalmente ritrovato il giusto posto nella Storia insieme al loro sport simbolo, celebrato da tanti film del decennio: lo squash. La Sala Grande si presta alla perfezione per ospitare almeno una quarantina di quarantenni yuppy nostalgici, che potranno finalmente tornare a sfidarsi a colpi di racchettate contro il muro credendosi Gordon Gekko, mentre un impianto in filodiffusione trasmette a rotazione vecchi successi degli Spandau Ballet e la sigla di Colpo Grosso.

Piscina
Perché limitarsi allo squash e non pensare più in grande? Secondo il team di esperti la Sala Grande può essere facilmente allagata deviando il corso del Tanaro, diventando così una piscina olimpionica. La conformazione della sala, degradante verso quello che un tempo era il palco, è ottimale per una piscina adatta a tutte le età e tutti i tipi di bagnanti. I bambini e i nuotatori alle prime armi potranno fermarsi vicino al foyer, dove si tocca, mentre i nuotatori esperti potranno spingersi fin verso il fondo della sala, dove la profondità è perfetta per i tuffi. Palchi e balconata potranno infatti essere utilizzati come innovativi e trendy trampolini

Location per selfie
“Non conta dove sei e cosa fotografi, l’importante è che al centro ci siano il tuo faccione e quello dei tuoi amici.” Ispirati da questa celebre massima del guru dello smart living Hipster Lumberchic, i membri del team hanno ipotizzato che la Sala Grande possa ospitare a turno almeno una quarantina di persone con una quarantina di rispettivi amici, intenti a scattarsi almeno una quarantina di foto con lo smartphone per poi condividerle su una quarantina di diversi social. Il fatto che non ci sia nulla da fotografare non ha alcuna importanza. E’ provato che, nella maggior parte dei selfie, lo spazio dell’inquadratura è totalmente occupato dalle facce delle persone fotografate e dal braccio teso del proprietario del cellulare. “Quello che conta” sostiene Lumberchic “è l’atmosfera di ebete e spensierata allegria che ognuno può portare ovunque con sé, a patto di avere uno smartphone ultimo modello.”

Cantiere permanente 
Si tratta di una proposta rivolta soprattutto al pubblico più anziano. La conclusione dei lavori di costruzione del Ponte Meyer priverà infatti gli anziani alessandrini di uno dei più amati spettacoli dal vivo degli ultimi anni. Per evitare agli anziani spettatori di disperdersi per la città alla ricerca di lavori di rifacimento strade, manutenzione facciate o ricubettatura del porfido , il team di esperti propone di rendere permanente la bonifica del teatro, aprendo al pubblico le porte del cantiere. Agli spettatori più anziani sarà data la possibilità di fare commenti ad alta voce con frasi del tipo “Non è mica così che si lavora” o “Io ai miei tempi lo avrei fatto meglio” , ottenendo cenni di assenso dagli operai in luogo dei soliti grugniti.

TSPIP: Teatro Solo Per Il Pubblico
Di tutte le proposte questa è quella che sembra aver acceso maggiormente l’entusiasmo del team, in virtù della sua forte carica innovativa che mantiene allo stesso tempo un forte legame con le tradizioni locali. L’idea è di aprire regolarmente il teatro al pubblico, ma senza mettere in scena nessuno spettacolo. Le persone potranno rimanere comodamente sedute sulle poltrone della Sala Grande fissando per un paio d’ore un palco vuoto. Questo consentirà alle madame dell’Alessandria bene di togliere pellicce e abiti da sera dalla naftalina, per tornare a esibirle a teatro. Il tutto sbirciandosi di sottecchi e scambiandosi finti complimenti nel foyer, come ai vecchi tempi. La proposta è stata avanzata ad un campione di dame del Roar Kiwi Club degli Aulari, che l’hanno accolta con entusiasmo. Il fatto che non ci sia nulla da vedere non pare averle turbate più di tanto. “Perché?” ha commentato una dama rivolta all’amica, “tu hai mai guardato lo spettacolo?”
10/03/2016
Emiliano Bottacco - redazione@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani