Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

San Salvatore tra i comuni virtuosi

Il Comune di San Salvatore Monferrato è stato riconosciuto idoneo per far parte dell’Associazione dei “Comuni virtuosi” che a livello nazionale conta 65 soci appartenenti a quasi tutte le regioni italiane. E si affianca a Mirabello Monferrato, il primo tra gli Enti Locali della nostra Provincia in grado di fregiarsi di tale titolo
Questa accettazione rappresenta una buona notizia e segnala l’esperienza di una Amministrazione e di un Sindaco2 i quali si muovono contro l’attuale tendenza che vede, in prevalenza, politici e amministratori di realtà molto più grandi e conosciute offrire uno spettacolo poco dignitoso e consono del ruolo e delle responsabilità pubbliche che rivestono. Quella praticata dai “Comuni virtuosi” ci fa conoscere, infatti, un’Italia diversa, poco descritta dai mezzi di informazione, nella quale non si incontra la politica come privilegio, raccomandazione e difesa corporativa dei propri interessi, ma quella di realtà virtuose che, giorno dopo giorno, praticano nei confronti delle proprie comunità la politica come servizio. 
L’Associazione è sorta nel maggio del 2005 su iniziativa di quattro comuni3 e per entrare a farne parte occorre condividere lo Statuto, dimostrare concretamente di seguire gli indirizzi del “Manifesto” ed elencare i progetti realizzati o in corso di attuazione nel proprio territorio.
Lo scopo è quello di raccogliere e promuovere buone prassi ambientali per un futuro più sobrio e sostenibile relativamente ad alcune aree strategiche: la fine del consumo di suolo e la riqualificazione delle aree dismesse; la raccolta differenziata domiciliare, il recupero dei materiali e l’obiettivo della riduzione dei rifiuti sino a raggiungere lo “zero”; la mobilità sostenibile, la qualità dell’aria, l’implementazione degli alberi e la tutela del verde; il risparmio energetico, l’impiego della bioedilizia e delle fonti rinnovabili; la difesa dell’acqua pubblica come bene comune; l’autoproduzione di beni e servizi; la valorizzazione delle buone produzioni locali a km zero.
Essenziale per la riuscita del progetto e la costruzione di nuovi stili di vita e di un modello alternativo di comunità che si basa su una minore impronta ecologica diviene la partecipazione consapevole dei cittadini alle decisioni. Un modello che impone di programmare e assumere le scelte coinvolgendo e responsabilizzando i cittadini sia nella fase di attuazione che nella successiva gestione.
Nel caso dei due comuni del Monferrato, insieme ad una personale e indispensabile attitudine dei due primi cittadini ad interpretare in questo modo l’amministrazione della cosa pubblica, è stato importante seguire l’esempio, le realizzazioni e le buone pratiche degli Enti che da più anni sono attivi nell’Associazione. E la messa in comune, senza egoismi o inutili gelosie, delle reciproche esperienze per un arricchimento collettivo rappresenta l’essenza vera di questa esperienza.
Con questo spirito, in occasione delle “settimane verdi” promosse dal giovane sindaco di San Salvatore, è stato chiesto anche a me di raccontare, insieme ad altri, le conoscenze acquisite all’Ambiente della Provincia e all’Autorità delle acque Ato6. Anche per questa diretta presa d’atto della realtà e dell’impegno perseguito con determinazione e costanza sono particolarmente contento per l’obiettivo raggiunto dal sindaco e dalla sua amministrazione ed auspico che l’esempio di Mirabello e San Salvatore sia seguito da altre comunità del territorio alessandrino. Perché sono più numerosi di quanto oggi appaia gli amministratori pubblici e i cittadini che quotidianamente si sentono impegnati e sono disponibili a dare concretezza e a condividere la buona politica.
 
9/10/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani