Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Lettera aperta agli alessandrini da uno scoiattolo americano

Mi chiamo Max e vivo nel giardino di Claudia, quella che voi chiamate Un'alessandrina in America. Quelli che si vedono nel video ai giardini non siamo noi: nessun medico degli scoiattoli ha tentato un trapianto di coda... e quella che si vede nel video non è la nostra!
OPINIONI - Ciao, mi chiamo Max e sono uno scoiattolo americano che vive nel giardino di Claudia, quella che voi chiamate Un'alessandrina in America. La suddetta, come ogni mattina, stava leggendo le notizie alessandrine al computer: la vedo perché come tutti gli scoiattoli passo molto tempo arrampicato sugli alberi, lo sapevate no?
Di solito quando Claudia legge le notizie alessandrine è silenziosa, al massimo intristita, qualche volta contenta, ma stamattina rideva a crepapelle. Allora dal mio ramo ho cercato di capire perché. Ho visto che quello che stava leggendo mi interessava, anzi parlava proprio di me, cioè di noi: gli scoiattoli americani.

Si diceva che un'alta carica locale dell'azienda Amag alessandrina, quella che raccoglie i rifiuti e si fa carico pure di evitare problemi sanitari nella città, affermava che dei miei cugini si fossero trasferiti sugli alberi dei giardini pubblici locali, iniziando anche loro un fenomeno migratorio in città (ma tutti vogliono trasferirsi a vivere in Italia?). Per fortuna qualcuno aveva fatto un video così ho potuto vederlo insieme a Claudia e lo potete vedere anche voi cliccando qui.

Volevo dire al signore alessandrino che no, mi dispiace, ma quelli che si vedono nel video non siamo noi, sono ratti e di notevoli dimensioni. Perché lo posso dire con certezza? Perché non mi risulta che nessuno medico degli scoiattoli abbia ancora tentato un trapianto di coda... e quella che si vede nel video non è la nostra coda! Ho fatto anche un giro di telefonate e ne ho avuta conferma! No... mi dispiace.
E posso dire con certezza che non sono neanche scoiattoli provenienti dal centro America perché ho sentito dire da Claudia,  che ci è stata qualche settimana fa, che anche lì gli scoiattoli hanno la coda uguale alla mia, che non è uguale a quella dei nostri "cugini alla lontana" ratti e topi.

Eccoci nella foto, così sfatiamo ogni dubbio. Come vedete alcuni di noi sono più grigi (io appartengo a questa famiglia... qui nel Midwest siamo così) altri sono più marroni  i miei parenti a New York, quelli a cui date le noccioline a Central Park sono così) ma abbiamo tutti una bella codona. Coda che ci piace tanto e mai ce ne priveremmo: è la nostra caratteristica.

Qui nel giardino di Claudia vivono anche degli animaletti che, se non li conosci, potresti pensare che sono una nostra versione mini. Si chiamano chipmunk, ma voi li chiamate Cip Ciop perché li avete conosciuti tutti tramite Walt Disney in quanto protagonisti di avventure, come Paperino e Topolino: però se guardate la foto e la confrontate con il video, potrete osservare che non sono neanche loro.
Loro sì che sono delle pesti, vivono sotto terra e fanno buchi dappertutto. Claudia li sopporta poco perché le rovinano le aiuole di fiori, ma loro sanno che lei alla fine è buona, si lamenta, ma non fa niente... quindi in tanti si sono trasferiti da lei, perché  i suoi vicini invece li affogano attirandoli con delle noccioline di cui sono ghiotti e li fanno poi cadere in bidoni pieni d'acqua.

Ora se chiedete a Claudia e a tutti gli umani con cui conviviamo allegramente, vi diranno che anche noi siamo delle pesti e facciamo danni comunque: sì lo ammetto, spostiamo tegole e ci infiliamo al calduccio nei sottotetti. Per tenere insieme le nostre provviste per l'inverno faremmo di tutto, ma nessuno di noi scambierebbe la propria bellissima coda con quella di un ratto, neanche per una quintalata di noccioline... no, no!

PS: per favore non strumentalizzate le mie considerazioni per scopi politici, sono solo uno scoiattolo!
16/04/2016
Max, lo scoiattolo americano - redazione@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa