Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Lo Scaffale

L'arte selvatica di Romano Levi nelle etichette delle grappe

Un distillatore con la passione per le etichette arricchite con frasi poetiche e disegni. Opere diventate, col passare degli anni, capolavori che noi oggi possiamo definire Arte Selvatica
LO SCAFFALE - ROMANO LEVI artista e poeta di Adriano Benzi e Rosalba Dolermo con testi Sergio Miravalle, Bruno Quaranta, Gianfranco Schialvino. Edizioni Smens – Vecchiantico 2017 - €35,00

Adriano Benzi, imprenditore metalmeccanico di Acqui Terme, da sempre appassionato d’arte e collezionista di stampa storiche e contemporanee, è curatore di importanti mostre sia alla Biblioteca Braidense di Milano sia alla Biblioteca Queriniana di Brescia. Ideatore e realizzatore per più di un decennio delle mostre di Casa Felicia a Cavatore può vantare di avere avuto la collaborazione di artisti del calibro di Armando Donna, Giacomo Soffiantino, Mario Calendri, Francesco Tabusso, Enrico Paulucci, Fernando Eandri, Sergio Saroni, Piero Ruggeri, Francesco Casorati.

Rosalba Dolermo curatrice del marchio “Vecchiantico AB Collezionismo” e dei siti www.vecchiantico.com e www.mostre–vecchiantico.com è stata coordinatrice delle mostre di Casa Felicia di Cavatore nonché delle immagini, delle schede e del libro/catalogo della mostra “Menu – Arte con Gusto” a Palazzo Robellini di Acqui Terme. Si diletta a eseguire raffinate e originali “Mail Art”.

Acqui Terme conferma per l’estate 2017 la vocazione al bello proponendo la mostra antologica dedicata a Marc Chagall al Liceo Saracco e sfoggia, contemporaneamente, a Palazzo Robellini, l’apprezzata peculiarità di saper valorizzare la sua terra feconda con la mostra dedicata a Romano Levi artista e poeta. 

Come i menu storici, di cui Adriano Benzi è uno dei più autorevoli collezionisti e Rosalba Dolermo è ispiratrice, costituiscono, a detta di Auguste Escoffier “un piacevole souvenir”, così le etichette possono “arricchire di valori, cultura e sentimento” il liquido contenuto nelle bottiglie. Questa la tesi suggestiva di Francesco Piana Presidente Rotary Club Acqui Terme 2016-2017 che, nel messaggio di apertura del libro/catalogo, pone come obiettivo di ricerca alla sapiente raccolta di tracce erudite.

Scriveva Luigi Veronelli: “Le grappe riescono superbe, e lui fa la “riverenza” nelle etichette che scrive con certosina sapienza a mano, e che dedica. I nomi fermano nel tempo il suo fantastico amore a Donne decorose e indecorose, selvatiche, ascendenti e discendenti, che scavalcano colline, che si lasciano toccare e non, coi capelli d’oro e d’argento” sì, perché Romano Levi era un distillatore e la passione per le etichette gli era nata subito così come gli era piaciuto arricchirle con frasi poetiche e disegni, forse ingenue e diventate, col passare degli anni i capolavori che noi oggi possiamo definire Arte Selvatica. E l’ultima etichetta l’ha disegnata l’11 maggio del 2008.
2/08/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione