Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Il giorno dopo le amministrative…

La tornata elettorale appena conclusa ci ha regalato alcune sorprese. Anzitutto la netta sconfitta di Pdl e Lega, che solo in parte possono scusarla con le vicende di Belsito e Formigoni, perché sappiamo bene come nelle amministrative contano più le persone che non i partiti
La tornata elettorale appena conclusa ci ha regalato alcune sorprese.
Anzitutto la netta sconfitta di Pdl e Lega, che solo in parte possono scusarla con le vicende di Belsito e Formigoni, perché sappiamo bene come nelle amministrative contano più le persone che non i partiti.
Ne è la prova la vittoria di Carbone a Serravalle, che in netto contrasto con la sezione locale del Pd, si è candidato lo stesso e ha avuto il conforto dei numeri, con quasi il 50% dei voti espressi.
Vero anche che a Serravalle a favore di Carbone ha giocato molto anche l’alleanza “eretica” tra Pd e Pdl, che ha fatto storcere il naso a molti ed è stata vista più come una soluzione di comodo che non come un esperimento per uscire dai soliti schemi dell’avversario brutto, zozzo e cattivo.
Nobile intento di giovani menti, ma che i cittadini (in linea con la fede calcistica) non hanno
gradito.
Sarebbe come dire a un torinista di gioire per lo scudetto della Juve.
Chissà se ora il neo sindaco chiederà la testa dei vertici del Pd serravallese, ma sebbene abbia vinto Carbone, la Lega paga dazio anche a Serravalle, visto che l’esponente del carroccio resta fuori dagli eletti.
Ci sarà tempo e modo per farla rientrare in consiglio, ma gli elettori non hanno evidentemente gradito.
La tesi delle vicende nazionali s’infrange anche a Genova, dove al ballottaggio passa il professor Musso.
Da tempo uscito dal Pdl e approdato nel Pli, la candidatura del senatore veniva considerata non certo come vincente, visto che non era appoggiato da partitoni blasonati. E invece anche a Genova, come in Alessandria, Pdl e Lega perdono nettamente, con la differenza (forse) che a Genova il sindaco uscente era del Pd e quindi il risultato si può scusare con la scelta sbagliata del candidato, ma ad Alessandria il Pdl doveva giocarsela e secondo i tanto sbandierati sondaggi Fabbio era anche benvoluto dai suoi concittadini. Sondaggi pilotati per fare marketing?
Può essere, ma alla fine la verità viene a galla e contano i voti.
Voti che ad Alessandria, a un certo punto, sembrava premiassero addirittura Malerba, candidato del Movimento 5 Stelle, fermatosi poi al 12%.
Un ottimo risultato per una forza politica che si presentava per la prima volta nella competizione elettorale.
Sicuramente Fabbio sperava in una percentuale più pingue del 18,39%, anche in considerazione del fatto che a sinistra e al centro i candidati si sprecavano, generando una frammentazione di voti che alle urne solitamente ha favorito il centro-destra, ma evidentemente gli alessandrini non hanno gradito la poca chiarezza sulle vicende che hanno coinvolto il Comune in questi mesi.
Alla fine la Rossa doppia Fabbio, tallonato da Malerba, che sorpassa Barosini e doppia la Lega, più che un elezione sembra una gara ciclistica…
Su tutto pesa anche il netto calo dei votanti in una competizione elettorale che dovrebbe interessare di più i cittadini.
A Serravalle ha votato solo il 66% scarso degli aventi diritto (contro il 77% della scorse amministrative) e a Alessandria solo il 60% (contro il 74% della volta scorsa), segno che i partiti devono ancora farne di strada per riportare gli italiani al voto…


[dal blog Il rovescio della medaglia]
24/05/2012
Ermanno Cecconetto - redazione@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa