Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Buon 2012

Oggi avrei voluto divertirmi un poco con la pagliacciata regionale del taglio del vitalizio.
 Un’azione a dir poco vergognosa.
 A noi comuni mortali chiedono sempre più soldi, il costo della vita è sempre più caro ed il potere d’acquisto dello stipendio (per chi ancora ne ha uno) si riduce di mese in mese.
 E loro?
Oggi avrei voluto divertirmi un poco con la pagliacciata regionale del taglio del vitalizio.
 Un’azione a dir poco vergognosa. 
A noi comuni mortali chiedono sempre più soldi, il costo della vita è sempre più caro ed il potere d’acquisto dello stipendio (per chi ancora ne ha uno) si riduce di mese in mese.
 E loro?
 Ovviamente la risposta è scontata: loro nisba. 
Lo so, sono il solito pecorone polemico, che non considera tutti il tempo che i nostri politici impiegano nell’amministrarci.
 Ricordo molto bene la faccia afflitta di Paolo Cento, noto esponente di Sinistra e Libertà, che gli hanno chiesto un parere sul fatto che a 50 anni (che compirà nel 2012) non riceverà l’agognata pensione da deputato.
 In pieno sconforto disse che ne prendeva atto, ma che bisognava tenere in considerazione anche tutto l’impegno di una vita spesa a fare politica…
 Veniva quasi da fargli subito un bonifico di 10 euro. 
In fondo hanno ragione da vendere, se loro son sempre li nella greppia e noi sempre a pagare, vorrà pur dire qualche cosa no? 
Ma dell’argomento me ne occuperò prossimamente, oggi voglio solo aspettare l’anno nuovo.

“Speriamo che sia meglio di quello trascorso” è un po’ il commento generale che sento in giro.
 Visti i preludi dopo la fase 1 di Monti e Passera ho i miei dubbi…
 Però sarà un bel banco di prova per testare la pazienza dell’itaGliano medio.
 Quando non riuscirà più a mantenersi 2 cellulari, ad andare in ferie e a pagarsi mutuo ed automobile, inizierà finalmente ad incavolarsi? 
Staremo a vedere, ma per ora godiamoci il momento.
 Attendiamo con ansia questo benedetto fine anno e brindiamo al 2012.
 Un ben brindisi in piazza, tra gli affetti più cari o con gli amici, cercando di non pensare a spread, crisi e cassa integrazione. 
A tutti i lettori un auguri di serenità e di speranza. 
Perchè ricordiamoci che siamo pur sempre i pronipoti di quell’Impero romano che riuscì a dominare il Mediterraneo per diverso tempo, davvero vogliamo soccombere alla crisi senza reagire?
29/12/2011
Ermanno Cecconetto - redazione@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa