Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
La pecora nera

Auguri pecorecci

Anche questanno siamo arrivati a mangiare il panettone! Oramai usa dire cos, ponendosi come obiettivo non tanto le cose da fare, quanto i panettoni che arrivi a magiare. Sicuramente sar un panettone amaro per tanti italiani, che non sanno cosa aspettarsi dal 2014...

LA PECORA NERA - Anche quest’anno siamo arrivati a mangiare il panettone!
Oramai usa dire così, ponendosi come obiettivo non tanto le cose da fare, quanto i panettoni che arrivi a magiare.
Sicuramente sarà un panettone amaro per tanti italiani, che non sanno cosa aspettarsi dal 2014.

C’è chi vede la luce in fondo al tunnel, ma in molti sospettiamo che siano i fari del treno che sta per investirci.
Questo perché fondamentalmente la politica non sta rispondendo con la dovuta velocità a questa crisi che sicuramente sarà dovuta agli speculatori, ma che ha radici profonde nel narcotico mondo partitico.
Servono tagli e riforme, ma in tanti mesi di governo Alfetta non abbiamo visto risultati apprezzabili, se non l’aumento dell’IVA e la creazione di nuovi e complicati balzelli dai nomi fantasiosi (Trise, Tia e via dicendo).
Ci sarà modo di discutere di forconi e di riforme, ma per adesso mi pare che i tagli sui costi della politica sia irrisori se non nulli.
Sempre i soliti teatrini: tagliamo le province, no prima i rimborsi elettorali, anzi no vediamo se possiamo chiudere un ramo del Parlamento.
Alla fine tutto resta così com’è e si taglia altrove: sanità, enti locali, servizi.
Speriamo dunque che Babbo Natale porti ai nostri politicanti un po’ di buon senso, perché i forconi sono stati un primo segnale che la gente è stufa di pagare, mentre la classe politica resta pingue e ben farcita.
Purtroppo dubito che gli squali parlamentari accetteranno di perdere i loro guadagni (vedi blitz sul gioco d’azzardo o il salva affitti d’oro di cui abbiamo letto in questi giorni) e quindi avremo da incazzarci ulteriormente per altre porcate.
Speriamo almeno che il 2014 ci porti una nuova legge elettorale, anche se è divertente pensare che questa nuova legge sarà fatta da un parlamento eletto con una legge dichiarata illegittima.
In ogni caso sarà un 2014 pieno di sorprese, a partire dalle amministrative novesi, che per adesso sembrano un gran calderone con pochi punti chiari.
Auguri dunque a tutti i lettori di un sereno Natale e di 2014 pieno di salute e felicità.
Ermanno

23/12/2013
Ermanno Cecconetto - ermanno.cecconetto@gmail.com

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano