Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Messaggi In Bottiglia

Anti-cancro

Poco più di un mese fa l’Agenzia Internazionale per la ricerca sul Cancro ha aggiornato il Codice Europeo contro il cancro, una guida contenente una serie di raccomandazioni, nata per informare la popolazione in merito a tutti quei comportamenti che, se adottati regolarmente, permettono di costruire e mantenere uno stile di vita più sano, riducendo in modo significativo il rischio di sviluppare un tumore.
MESSAGGI IN BOTTIGLIA - Poco più di un mese fa l’Agenzia Internazionale per la ricerca sul Cancro, l’ente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che si occupa di oncologia, ha aggiornato il Codice Europeo contro il cancro. Edito per la prima volta nel 1987, si tratta di una guida contenente una serie di raccomandazioni periodicamente riviste alla luce delle più recenti scoperte scientifiche, nata per informare la popolazione in merito a tutti quei comportamenti che, se adottati regolarmente, permettono di costruire e mantenere uno stile di vita più sano, riducendo in modo significativo il rischio di sviluppare un tumore.

Le ultime stime, infatti, ci dicono che il 30 per cento delle neoplasie in Europa potrebbe essere evitato se tutti riuscissimo a seguire queste dodici regole, apparentemente semplici ma spesso realisticamente disattese. Proviamo a vederle insieme. Si comincia, come potremmo aspettarci, con il non fumare in modo attivo (1), il non esporsi al fumo passivo (2) e il ridurre il consumo di alcolici (3), comportamenti sulle conseguenze dei quali ormai siamo ben informati.

Meno attenzione, forse, diamo all’importanza di svolgere un’attività fisica regolare (4), intesa anche semplicemente come una camminata sostenuta per mezz’ora al giorno. Poi ancora, seguire una dieta sana (5), se pensiamo che circa il 40 per cento dei tumori è attribuibile a cattive abitudini alimentari, e mantenersi il più possibile in una condizione di normopeso (6): basta calcolare l’Indice di Massa Corporea (BMI), valore che otteniamo dal rapporto tra il peso e l’altezza elevata al quadrato, sapendo che 25 è il limite oltre il quale entriamo nell’area del sovrappeso. Si prosegue con il consiglio di evitare lunghe esposizioni al sole (7): infatti, pur avendo proprietà benefiche per l’organismo e il tono dell’umore, tuttavia la permanenza sotto i raggi Uv per lungo tempo e nelle ore centrali della giornata causa danni alla pelle che possono portare nel tempo a sviluppare dei tumori.

Altra regola riguarda la protezione sui luoghi di lavoro (8), in particolare laddove si è esposti a sostanze potenzialmente cancerogene, e il controllo dei livelli di radon (9), gas radioattivo naturale incolore e inodore presente nell’ambiente. Per le donne si consiglia l’allattamento in modo naturale (10), in quanto crea le condizioni per diminuire il rischio di ammalarsi di cancro alla mammella. Poi le vaccinazioni (11): contro l’epatite B per i bambini e contro il Papilloma Virus (Hpv) nelle preadolescenti.

Infine, è importante la partecipazione ai programmi di screening (12), poiché permettono di individuare alcuni tipi di tumore, nello specifico intestino, seno e collo dell’utero, ancora prima che si manifestino i sintomi, ossia quando sono più curabili. Allora, vi sembra facile seguirle? E farlo con costanza e regolarità? Non lo è, per nessuno di noi, perché non si tratta solo dell’atto di aderire acriticamente a tali precetti. Il farlo presuppone primariamente di ripensare il nostro ruolo in rapporto al mondo: rispetto, attenzione, accoglienza verso la nostra salute e il nostro corpo, smettendo di considerarlo, come troppo spesso accade, come un mero contenitore da riempire o un involucro per coprire, ma vivendolo come un “giardino da coltivare”.


Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare le stesse cose” (A. Einstein)
 
7/12/2014
Daria Ubaldeschi - mib@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa