Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

A San Giovannino “5 minuti per te”

Sabato sera in corso Roma: la chiesetta è rimasta aperta fin verso le 23,30 con l'invito ad entrare rivolto ai passanti da persone e cartelli, una proposta della chiesa diocesana pensata non solo per valorizzare una bella chiesa nel cuore della città, ma anche per suscitare la curiosità e la voglia di fermarsi anche solo cinque minuti
OPINIONI - Forse qualche alessandrino si sarà accorto negli ultimi mesi di una particolare novità del sabato sera di corso Roma: la chiesetta di San Giovannino è rimasta aperta fin verso le 23,30 con le porte spalancate e l'invito ad entrare rivolto ai passanti da persone e cartelli.

Si tratta di una proposta della chiesa diocesana, pensata non solo per valorizzare una bella chiesa nel cuore della nostra città, ma anche per suscitare, nel via vai del sabato sera, la curiosità e la voglia di fermarsi anche solo cinque minuti (da cui il titolo della iniziativa “5 minuti per te”).

Non voglio soffermarmi in questa sede sul successo più o meno grande della iniziativa, a cui peraltro sono stato presente soltanto durante una serata. Proprio in quella sera trascorsa in san Giovannino ho avuto modo di osservare una sia pur piccola fetta del popolo alessandrino che, distrattamente o per convinzione, varcava la soglia della chiesetta. Gli atteggiamenti erano molto diversi: alcuni interessati, raccolti in preghiera, magari in silenzio o in ginocchio; altri più spaesati guardavano qua e là chiedendosi in quale direzione fissare lo sguardo; qualche famiglia con bambini accompagnava i piccoli ad accendere un lumino davanti a questa o quella statua, qualcuno entrava e usciva subito.

L’insolito punto di vista di quella serata certamente non mi ha fornito un quadro esaustivo, ma mi ha fatto interrogare circa la religiosità dei nostri concittadini. Gli alessandrini, in media, certo non brillano per particolare fervore religioso; è nel nostro carattere essere piuttosto schivi e poco disposti a farsi trascinare in grandi manifestazioni di fede (e non solo di fede...).

Eppure l'interesse e la curiosità di chi entrava mi ha fatto pensare che in fondo anche nella nostra indifferente Alessandria un qualche legame con la fede sia pur presente: forse resta sotto traccia, forse è solo un po’ di brace sotto la cenere eppure non è del tutto spento. Mi ritorna alla mente quella domenica del dicembre scorso in cui si è aperto il Giubileo nella nostra città: la folla era stata davvero considerevole al di là di ogni aspettativa.

Forse si tratta di una dimensione che noi Alessandrini fatichiamo (o non vogliamo) lasciare emergere, forse siamo condizionati da una storia più o meno recente in cui il dato religioso è rimasto in secondo piano; eppure credo che una domanda relativa alla fede resti costante, domanda che magari emerge anche solo entrando per pochi minuti in una chiesa, domanda che forse non pretende neanche una facile risposta ma chiede soltanto di trovare qualcuno con cui condividerla.

27/06/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa